Domenica, 7 Marzo 2021
La foto del giorno / Catania

Violenta eruzione dell'Etna: fontane di lava e pioggia di cenere, chiuso l'aeroporto di Catania

È l'eruzione più forte degli ultimi 13 anni: una colata lavica dal cratere di Sud-est sta scivolando lungo la parete occidentale della valle del Bove

Foto CataniaToday

Una violenta eruzione è in corso sull'Etna con una forte attività esplosiva dal cratere di Sud-est e l'emissione di una alta nube di cenere lavica che si disperde verso sud. Dalla stessa 'bocca' emerge un trabocco lavico che ha prodotto un modesto collasso del fianco del cono generando un flusso piroclastico che si è sviluppato lungo la parete occidentale della valle del Bove.  

Etna in attività esplosiva, pioggia di lapilli sui paesi etnei

È l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia a registrare dalle 16.10 l'aumento di intesità di una eruzione in corso ormai da giorni. Il fenomeno si poi evoluto in fontana di lava con la formazione di una nube di cenere altissima e spessa che si sta disperdendo verso sud facendo cadere cenere lavica e lapilli grossi anche alcuni centimetri su gran parte della provincia di Catania. 

Lapilli e cenere rossa anche sul capoluogo etneo, ma la situazione più critica è a Mascalucia.

Dal punto di vista sismico l'ampiezza media del tremore vulcanico nelle ultime ore si è mantenuta su valori elevati e c'è stato, prima dell'esplosione al cratere sommitale, un suo importante repentino incremento. La sorgente del tremore rimane confinata al di sotto del cratere di Sud-Est nell'intervallo di profondità compreso tra 2.900 e 3.000 metri al si sopra del livello del mare.  

La spettacolare eruzione di lava e fumo dal cratere sud est scende lungo la parete occidentale della Valle del Bove, dove il fronte lavico ha raggiunto la quota di duemila metri. Un'altra esplosione, sempre dal cratere di sud est, si sta invece espandendo verso la Valle del Leone. Una pioggia di cenere e lapilli è ricaduta su Nicolosi, Pedara, Mascalucia e Catania. 

Eruzione Etna, chiuso l'aeroporto di Catania

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Foto da Facebook e Twitter

Eruzione Etna, disagi a Catania

L'aeroporto internazionale di Catania ha sospeso la propria operatività per l'emergenza cenere lavica legata alla spettacolare eruzione in corso sull'Etna. lo ha deciso l'unità di crisi dello scalo. La colonna di fumo e cenere emessa dal cratere di Sud-Est è alta oltre un chilometro e il buio non consente di garantire la sicurezza dei voli.

Il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, ha firmato un'ordinanza che vieta la circolazione dei mezzi a due ruote (cicli e motocicli), imponendo la riduzione della velocità di percorrenza delle automobili e degli autocarri a 30 chilometri orari come limite massimo in tutte le strade del territorio comunale. Nell'ordinanza del sindaco, viene anche disposto ai cittadini di depositare la sabbia vulcanica eliminata dagli spazi privati, in contenitori di piccole dimensioni, in prossimità dei cassonetti utilizzati normalmente per il conferimento dei rifiuti. Il primo cittadino raccomanda ai cittadini la massima prudenza e di limitare gli spostamenti ai soli casi di effettiva necessità.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenta eruzione dell'Etna: fontane di lava e pioggia di cenere, chiuso l'aeroporto di Catania

Today è in caricamento