Lunedì, 1 Marzo 2021

Recuperati i corpi di tre dei quattro escursionisti dispersi sul monte Velino

Lo scorso 24 gennaio il gruppo era stato travolto da una valanga. Per primo è stato rivenuto il cadavere di Valeria Mella, 25 anni

Il ritrovamento del corpo di Valeria Mella (For Ansa/Carabinieri)

Sono stati recuperati i corpi di tre dei quattro escursionisti dispersi da domenica 24 gennaio sul Monte Velino. Le operazioni di recupero del quarto disperso, interrotte momentaneamente, riprenderanno domani mattina, come riferisce l’Agenzia Dire. 

I soccorritori, impegnati da settimane nelle ricerche, hanno rinvenuto per primo il corpo di Valeria Mella, 25enne originaria della Ciociaria, che il 24 gennaio era partita per un’escursione insieme a Tonino Durante, 60 anni, Gianmauro Frabotta, 33 anni, e Gianmarco Degni, 26, tutti originari di Avezzano. Il gruppo è stato travolto da una valanga in val Majelama.

valeria mella-2

Le ricerche dei quattro escursionisti dispersi sul monte Velino

Come riferisce l'Agenzia Dire che riporta la comunicazione della prefettura dell'Aquila, il ritrovamento del corpo di Valeria Mella è avvenuto questa mattina nel corso delle ricerche mai interrotte, se non nelle giornate di forte maltempo, e che vanno avanti con unità cinofile, condotte da tutte le componenti presenti sulla zona.

Le operazioni di soccorso e recupero sono state infatti ostacolate dal maltempo che ha imperversato in queste settimane in Abruzzo, con il pericolo di nuove valanghe e venti forti che hanno impedito spesso l'uso degli elicotteri. A complicare le operazioni il luogo della tragedia, un vallone profondo e pieno di neve.

Escursionisti dispersi sul monte Velino, il cordoglio del governatore Marsilio

“Tutta la comunita' abruzzese si stringe commossa alle famiglie di queste povere vittime con tutto l'affetto di cui siamo capaci”, ha detto il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio, dopo il ritrovamento di tre dei quattro dispersi sul monte Velino. “Ho ringraziato di cuore il Prefetto Cinzia Torraco che questa mattina mi ha dato notizie del primo ritrovamento, per la grande umanità e sensibilità con la quale ha diretto e coordinato i soccorritori, che anche domani continueranno a cercare l'ultimo disperso. Uomini e donne di grande generosità che non hanno mai smesso di cercarli, prima nel tentativo di salvarli e poi per assicurare alle famiglie la restituzione dei loro cari e il diritto a una degna sepoltura”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recuperati i corpi di tre dei quattro escursionisti dispersi sul monte Velino

Today è in caricamento