Sabato, 19 Giugno 2021
dall'estero / Regno Unito

Esplode caricabatterie portatile: 26enne resta ustionata

L'esplosione nel cuore della notte. Presa dal panico, la ragazza ha provato a spegnere le fiamme a mani nude, per evitare che si propagassero in tutta la stanza

ABERDEEN (REGNO UNITO) - Una ragazza inglese di 26 anni è rimasta ferita nello scoppio del caricabatterie al quale aveva attaccato il suo portatile Mac.

In preda al panico, Katy Emslie, studentessa di medicina, ha cercato di spegnere le fiamme a mani nude, quando il dispositivo è esploso all’improvviso nel cuore della notte, proprio vicino al suo letto. La ragazza stava usando il suo Mac per ricaricare una “EE power bar”, un caricabatterie portatile. Lo riferisce il MailOnline

“Sono stata svegliata da un rumore come di fuochi d’artificio, intorno all’una di notte. Il caricabatterie portatile era esploso e le fiamme si stavano propagando per tutta la stanza - ha raccontato Katy - Ho urlato per chiamare mia madre che era nella camera a fianco e intanto ho cercato di spegnere le fiamme con le mani perché ero preoccupata che potesse prendere fuoco anche il letto”.

La ragazza è stata portata al pronto soccorso, dove i medici hanno lavorato per ore per medicare le bruciature che aveva sulle mani. “Ho dovuto tenere le mani sotto l’acqua fredda per tre ore prima che si raffreddassero e fosse possibile medicarle”.

Una portavoce dell’azienda EE ha dichiarato che quanto accaduto a Katy è solo un incidente isolato. “Tutti i nostri prodotti sono sottoposti ai più severi controlli - ha detto - E siamo in contatto con la cliente per scoprire al più presto le cause di quanto accaduto”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplode caricabatterie portatile: 26enne resta ustionata

Today è in caricamento