Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Perugia

Esplosione in un laboratorio di cannabis terapeutica: si aggrava il bilancio

Morti una donna e un ragazzo mentre sono ricoverate in gravi condizioni tre persone rimaste ferite nell'esplosione che si è verificata a Gubbio nel pomeriggio di venerdì 7 maggio. L'attimo dello scoppio ripreso in diretta: il video

Il momento dell'esplosione

È di due morti e tre feriti il bilancio dell'esplosione che si è verificata a Gubbio nel pomeriggio di venerdì 7 maggio in località Vocabolo Canne Greche. Una donna e un ragazzo hanno perso la vita. Come spiega PerugiaToday la serie di esplosioni e l'incendio hanno portato al crollo del solaio dell'abitazione sopra al laboratorio in cui veniva trattata cannabis destinata a scopo terapeutico. 

Le ricerche dei dispersi dopo la serie di esplosioni - che hanno messo in pericolo anche la vita dei vigili del fuoco - sono andate avanti per ore. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gravi le condizioni di uno dei feriti salvati, gravemente ustionato e intubato è stato trasportato con l'elisoccorso Icaro presso il Centro Grandi Ustionati di Cesena. Codice rosso per ustioni anche per un'altra persona ricoverata all'ospedale di Branca, dove è stato portato anche un altro ferito con un trauma da schiacciamento. Un vigile del fuoco inoltre ha dovuto ricorrere alle cure dei medici per intossicazione da fumo.  

Prima lo scoppio, poi l'incendio: vigili del fuoco al lavoro

L’esplosione sarebbe avvenuta in un laboratorio in cui viene trattata cannabis destinata a scopo terapeutico e ha portato al crollo del solaio dell’abitazione sovrastante. Le cause sono ancora in corso di accertamento. 

Video: l'attimo dello scoppio

Sul posto i vigili del fuoco di Gubbio insieme alle squadra arrivate da Perugia e Gaifana, con l’autoscala, autobotti e “incursori” del Gruppo Operativo Speciale (God) Movimento Terra, che stanno cercando di domare l’incendio. Per coprire le zone dell'incendio rimaste scoperte è stato poi chiamato agli straordinari il personale dei vigili del fuoco che era di turno in serata ed è in arrivo anche un un nucleo 'Usar' (urban search and rescue) da Arezzo. 

La presidente Tesei: "Tragedia che colpisce tutta l’Umbria"

"A stretto giro sul posto sono arrivate 4 ambulanze del 118, un’ambulanza della Croce Rossa di Gubbio e un elicottero per il trasporto di pazienti in qualsiasi situazione di gravità. Inoltre, sono stati allertati tutti Pronto soccorso delle strutture ospedaliere e anche due sale operatorie dell’Azienda ospedaliera di Perugia", ha detto l’assessore regionale alla Salute, Luca Coletto, che ha espresso "vicinanza alle persone e alle famiglie coinvolte, nonché a tutta la comunità che sta vivendo queste tragiche ore". 

esplosione gubbio perugiatoday-2

La presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, ha diffuso in serata una nota ufficiale: "A nome mio e dell’intera comunità umbra esprimo la più sincera vicinanza  ai lavoratori, e alle loro famiglie, coinvolti nell’esplosione avvenuta nell’Eugubino questo pomeriggio. Proprio a qualche giorno di distanza dal Primo maggio in cui si è celebrato il valore ed il diritto al lavoro - ha detto Tesei -, arriva questa terribile sciagura, che colpisce Gubbio e tutta la nostra regione, che ci ricorda e soprattutto ancora una volta ci impegna, ognuno per le proprie competenze e al di là della retorica, a fare quanto più possibile affinché non si perda la vita mentre si sta svolgendo il proprio lavoro".

Articolo aggiornato alle 23:50
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione in un laboratorio di cannabis terapeutica: si aggrava il bilancio

Today è in caricamento