Martedì, 20 Aprile 2021
Caserta

Due uomini della protezione civile feriti nell'esplosione di un ordigno bellico

Si trovavano impegnati ad operare nello spegnimento di un incendio ma nel sottosuolo era presente una bomba risalente alla seconda guerra mondiale

Due uomini della protezione civile sono rimasti feriti in un'esplosione di un ordigno bellico nel Casertano. Si trovavano impegnati ad operare nello spegnimento di un incendio ma nel sottosuolo era presente una bomba risalente alla seconda guerra mondiale.

Sono stati allertati i vigili del fuoco di Caserta e l'elisoccorso di Salerno, poiché i due feriti non sono raggiungibili con mezzi di terra: l'incidente è avvenuta in una zona molto impervia. Sul posto anche i carabinieri della compagnia i Capua diretti dal maggiore Francesco Mandia.

Bomba esplode durante un incendio: due feriti

Tutto è successo poco dopo le ore 16, in un bosco tra Roccetta e Croce e Giano Vetusto in un'area dove era scoppiato un incendio. I due feriti appartengono alla Squadra Antincendi Boschivi della Comunità Montana “Monte Maggiore” di Formicola, che stavano lavorando sul luogo.

L’elicottero ha provveduto a traportare uno dei due feriti presso l’ospedale Cardarelli di Napoli. Il secondo operaio, invece, è stato trasportato in ambulanza al Pronto soccorso dell'azienda ospedaliera Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due uomini della protezione civile feriti nell'esplosione di un ordigno bellico

Today è in caricamento