rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
La fuga

Evade dagli arresti domiciliari e va in crociera: arrestato a fine vacanza

L'evaso era gravato della misura alternativa alla carcerazione della detenzione domiciliare

Avrebbe dovuto scontare la pena agli arresti domiciliari fino al 2034. Forse troppo tempo da passare dentro casa per lui, che ha pensato di partire e andarsi a fare una crociera. Alla fine se l’è anche goduta visto che la polizia se ne è accorta solo al suo ritorno, quando ha rimesso piede sul suolo. Non sfuggito ad un controllo e la sua fuga è finita così.

Così la Polfer di Civitavecchia ha arrestato per evasione un 54enne italiano. L'uomo è stato controllato dagli agenti mentre provava a prendere il treno per rientrare a casa con al seguito tutti i bagagli della vacanza ormai terminata. Durante il controllo, gli agenti hanno scoperto come l'uomo fosse sceso da una nave da crociera, giunta nella mattinata, come riportato nella lista passeggeri della nave che, partita il 21 dicembre 2021 da Civitavecchia, aveva toccato le città di Palermo, La Valletta, Barcellona, Marsiglia e Genova, prima di fare rientro.

Il tutto mentre l’uomo non avrebbe potuto neppure allontanarsi da casa visto che era gravato della misura alternativa alla carcerazione della detenzione domiciliare, con prescrizione di non allontanarsi senza autorizzazione dell'Autorità Giudiziaria. Il provvedimento era stato emesso il 2016 dal Tribunale di Sorveglianza di Roma, dovendo scontare la pena complessiva di 30 anni di reclusione con fine pena fissato al 2034. Per l'uomo, dopo la convalida dell'arresto, è stata confermata la misura degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dagli arresti domiciliari e va in crociera: arrestato a fine vacanza

Today è in caricamento