Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Expo 2015

Expo, lo scambio di mazzette: "Ho questi 15mila, fai quello che devi"

Incontri "segreti" e mazzette sottobanco: così la "cupola" gestiva appalti e lavori per l'Expo 2015. Un video diffuso dalla Procura mostra un appuntamento, il 17 aprile scorso in corso Sempione a Milano, tra Sergio Cattozzo ed Enrico Maltauro. "Io ho questi, sono quindicimila" dice l'imprenditore, infilando una mano nella giacca. Quindi, tira fuori una busta e la consegna al mediatore. Poi, lo liquida rapidamente: "Ora scappo via, faccia quello che deve fare". Quello che bisognava fare, secondo gli investigatori, era far assegnare appalti e bandi per l'Esposizione ad aziende amiche. In cambio, la cupola prometteva scatti di carriera. Cattozzo e Maltauro fanno parte dei sette arresti di ieri. Con loro in manette sono finiti lo storico "compagno G.", Primo Greganti, l'ex democristiano Gianstefano Frigerio, l'ex Forza Italia Luigi Fierro, il già dg di Infrastruttre Lombarde Antonio Rognoni e il "boss" dell'Expo Angelo Paris. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Expo, lo scambio di mazzette: "Ho questi 15mila, fai quello che devi"

Today è in caricamento