rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Violenza / Roma

Fabrizio Angeloni: convalidato l'arresto dell'uomo che ha accoltellato moglie e figlia

Il gip di Civitavecchia ieri ha convalidato l’arresto di Fabrizio Angeloni, il 49enne progettista dell’Istituto nazionale di Fisica nucleare, che a Ladispoli, sul litorale a nord di Roma, ha accoltellato la moglie e la figlia, poi ha tentato di suicidarsi

Il gip di Civitavecchia ieri ha convalidato l’arresto di Fabrizio Angeloni, il 49enne progettista dell’Istituto nazionale di Fisica nucleare, che a Ladispoli, sul litorale a nord di Roma, ha accoltellato la moglie e la figlia, poi ha tentato di suicidarsi. L'uomo è ricoverato al Policlinico Gemelli, la moglie invece al San Camillo in gravi condizioni: le ferite multiple hanno colpito più organi. E' stata operata d'urgenza. I medici dell'ospedale San Camillo sono rimasti oltre tre ore in sala operatoria per strappare alla morte Silvia Antoniozzi, insegnante di scuola media.

La figlia 17enne appare in miglioramento. Angeloni è accusato di duplice tentato omicidio aggravato.

In queste ore i carabinieri stanno indagando per accertare la dinamica di quanto accaduto nell’abitazione di famiglia tre giorni fa. Ci sarebbe stato un litigio al culmine del quale Angeloni ha colpito la donna e la ragazza con alcuni fendenti. Quando sul posto sono arrivati i soccorritori, la 17enne avrebbe chiesto: "Salvate mia madre, non mio padre", il quale nel frattempo aveva tentato di togliersi la vita. La figlia potrebbe essere sentita in audizione protetta già nei prossimi giorni dai carabinieri della compagnia di Civitavecchia. Secondo il vicino di casa della famiglia proprio la ragazza dopo aver suonato il campanello del dirimpettaio avrebbe chiesto di soccorrere la madre e non il padre, ma su questo punto chi indaga rimane molto cauto e non ci sono certezze.

In base a quanto accertato dagli inquirenti la coppia era in crisi da qualche tempo ed era in fase di separazione. L'uomo non abitava in quell'appartamento da metà febbraio. I vicini, gli amici e anche la storia della famiglia non riporterebbero pregressi episodi di violenza domestica ai danni della moglie e della figlia. Angeloni è infatti incensurato. I legali del 49enne avrebbero alcuni dubbi sull'esatta dinamica di quei drammatici momenti. Fabrizio Angeloni viene descritto come una persona mai apparsa violenta né minacciosa. Nei prossimi giorni, quando il loro assistito sarà in grado di parlare, sostengono, potranno farsi un’idea più chiara.

ladispoli-12-3

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabrizio Angeloni: convalidato l'arresto dell'uomo che ha accoltellato moglie e figlia

Today è in caricamento