rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Colto in flagrante / Napoli

Green pass ''fatti in casa'', soldi e documenti falsi: 26enne in manette

Nell'abitazione del giovane, a Gragnano in provincia di Napoli, sono stati trovati documenti e banconote contraffatte, oltre a diversi file con certificazioni rubate e matrici utilizzate per realizzare i falsi 

Un ragazzo di 26 anni è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri della stazione di Gragnano, in provincia di Napoli con l'accusa di fabbricazione e introduzione nello Stato di banconote e documenti contraffatti.

Nella sua abitazione i militari hanno trovato 39 carte di identità false, 44 banconote da 20 euro contraffatte e 4.500 euro in contante di vario taglio la cui origine non è stata chiarita, 15 carte di pagamento intestate ad altre persone, un computer e una stampante utilizzata per riprodurre le banconote.

Tra i file conservati nell'hard disk del pc, in una cartella rinominata "green pass rubati", sono state trovate alcune matrici utilizzate per falsificare green pass. Molte certificazioni verdi erano pronte per essere stampate e riportavano già i dati anagrafici di altre persone, inconsapevoli dell'utilizzo dei loro dati sensibili. Il 26enne è stato posto agli arresti domiciliari, in attesa di giudizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass ''fatti in casa'', soldi e documenti falsi: 26enne in manette

Today è in caricamento