Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Napoli

"Favorì il figlio del ministro": indagato il rettore dell'Università Suor Orsola

L'ipotesi della Procura nei confronti di Lucio D'Alessandro è concorso in abuso d'ufficio. Avviso di conclusione indagini anche per gli altri membri della commissione 

A pochi giorni dallo scandalo che ha travolto l'Università di Firenze, spunta un nuovo caso, stavolta a Napoli. La Procura ha iscritto nel registro degli indagati  il rettore dell'università dell'Università Suor Orsola Benincasa, Lucio D'Alessandro, perché avrebbe  favorito un figlio dell'ex ministro Zecchino nell'assegnazione di un posto di ricercatore

Ortensio Zecchino né suo figlio Francesco risultano invece indagati. L'avviso di conclusione indagini, oltre che a D'Alessandro, è stato notificato anche agli altri componenti della commissione: Giovanni Coppola, Anna Giannetti, Alessandro Viscogliosi.

L'ipotesi di reato per il rettore del Suor Orsola Benincasa è di concorso in abuso d'ufficio. A condurre l'inchiesta è il pm Graziella Arlomede. La vicenda sulla quale si sono concentrate le indagini risale al 2004, quando il concorso per un posto di ricercatore in Storia dell’Architettura - Storia dei Giardini si concluse a favore di Francesco Zecchino.

La notizia su NapoliToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Favorì il figlio del ministro": indagato il rettore dell'Università Suor Orsola

Today è in caricamento