Lunedì, 1 Marzo 2021

Tragedia in mare: accusa malore mentre pratica kitesurf, morto 31enne

La vittima è Federico Laudani, 31enne di Tivoli. La tragedia è avvenuta in Sicilia, allo Stagnone di Marsala, meta di kitesurfer da tutta Italia

Immagine d'archivio

E' morto mentre praticava kitesurf nello Stagnone di Marsala, in Sicilia. La tragedia si è consumata sabato pomeriggio nelle acque siciliane. A perdere la vita Federico Laudani, 31enne di Tivoli. Per il giovane non c'è stato nulla da fare. A causare la morte, secondo i primi accertamenti, potrebbe essere stato un malore.

Federico Laudani morto mentre fa kitesurf

Una giornata di lutto per le centinaia di appassionati che si trovavano nel primo pomeriggio del 30 giugno in una delle metè più ricercate dagli appassionati di kitesurf nazionali ed internazionali, lo Stagnone di Marsala, sulla costa sud ovest siciliana, in provincia di Trapani. Caduto in acqua Federico Laudani è stato portato a riva, inutili i tentativi di rianimarlo, il medico del 118 intervenuto sul posto non ha potuto far altro che constatarne poi il decesso.

La morte causata da un malore

Sul posto oltre al 118 ed ai carabinieri della Compagnia di Marsala i militari dell'Ufficio Circondariale di Marsala, coordinati dal Tenente di Vascello Pontillo. Secondo i primi accertamenti la morte di Federico Laudani sarebbe stata causata da un malore, accusato dal 31enne mentre praticava kitesurf insieme ad altre decine di appassionati. Sul caso è stata poi informata l'Autorità Giudiziaria che sta terminando gli accertamenti assieme agli uomini della Capitaneria di Porto siciliana. 

La notizia su RomaToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in mare: accusa malore mentre pratica kitesurf, morto 31enne

Today è in caricamento