Sabato, 18 Settembre 2021
Il femminicidio / Cagliari

Uccide a coltellate la moglie e poi chiama i carabinieri

Vittima una donna di 60 anni, Angelica Salis, uccisa in casa a Quartucciu, nell'hinterland di Cagliari

Foto di repertorio Ansa

Una donna di 60 anni è stata uccisa questo pomeriggio dal marito. Il fatto in un appartamento di via Sarcidano a Quartucciu, nell'hinterland di Cagliari. Secondo una prima ricostruzione, Angelica Salis sarebbe stata accoltellata ripetutamente dal marito, Paolo Randaccio, 67 anni, che poi ha chiamato lui stesso i carabinieri. Inutili i soccorsi per la vittima, già morta all'arrivo dei sanitari del 118 in casa. La donna è stata raggiunta da diverse coltellate, una delle quali, forse mortale, al collo. L'omicidio sarebbe avvenuto al termine di una lite.

Sul posto i carabinieri della compagnia di Quartu Sant'Elena e del Comando provinciale di Cagliari. L'uomo è stato fermato per omicidio volontario e adesso si trova nella caserma dei carabinieri di Quartu.

Altre tre donne uccise in pochi giorni 

In Italia non si ferma l'escalation di violenza contro le donne. Quello di Cagliari si aggiunge alla lunga lista dei femminicidi nel nostro Paese, l'ennesimo in pochi giorni. Ieri l'omicidio di Ada Rotini a Bronte, in provincia di Catania: la 46enne è stata uccisa in mezzo alla strada a coltellate dal marito che poi ha tentato di suicidarsi. Prima ancora, domenica 5 settembre, quello di Chiara Ugolini, la 27enne di Bardolino trovata morta nell'appartamento che condivideva con il fidanzato; unico sospettato al momento è il vicino di casa Emanuele Impellizeri, che davanti al gip del tribunale di Firenze per l'interrogatorio di convalida del fermo ha fatto scena muta.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide a coltellate la moglie e poi chiama i carabinieri

Today è in caricamento