Sabato, 10 Aprile 2021
Napoli

"Ferro chirurgico dimenticato nell'addome di una paziente": blitz dei Nas in ospedale

Il commissario della Asl Napoli 1 ha avviato un'inchiesta interna "finalizzata ad appurare la veridicità di quanto accaduto"

Foto di repertorio

Blitz del Nas all'ospedale Loreto Mare di Napoli per verificare la notizia, diffusa di recente, di un divaricatore chirurgico 'dimenticato' nell'addome di una donna subito dopo un intervento all'utero. Il giorno di Pasqua la paziente sarebbe stata sottoposta ad un secondo intervento chirurgico per recuperare il ferro, correndo un grave rischio.

Nel corso del blitz presso il nosocomio partenopeo, i militari hanno sequestrato la cartella clinica della donna. Secondo quanto si è appreso l'allarme dei sanitari sarebbe scattato subito dopo il conteggio post operatorio dei ferri chirurgici. Le indagini dovranno fare luce sull'accaduto per stabilire se quanto è stato denunciato dagli organi di stampa corrisponde a verità. Il commissario della Asl Napoli 1 Centro Ciro Verdoliva, da cui dipende l'ospedale Loreto Mare, ha avviato un'inchiesta interna. 

"Questa mattina - scrive Verdoliva in una nota -  sono venuto a conoscenza di quanto accaduto il giorno di Pasqua al Loreto Mare: ho immediatamente disposto indagine interna finalizzata ad appurare la veridicità di quanto accaduto con dettaglio e precisi riferimenti a fatti e protagonisti. La relazione dovrà essere inviata entro lunedì 29 aprile e dovrà evidenziare eventuali responsabilità e/o comportamenti così da permettere la valutazione di eventuali azioni conseguenziali". 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ferro chirurgico dimenticato nell'addome di una paziente": blitz dei Nas in ospedale

Today è in caricamento