Domenica, 29 Novembre 2020
Bari

La festa privata di medici e infermieri organizzata in ospedale e senza mascherine

Il policlinico di Bari ha avviato un procedimento disciplinare contro 12 medici e 8 infermieri dell'ospedale pediatrico Giovanni XXIII: tanti abbracci, nessuna mascherina e molte foto finite sui social in spregio ai divieti anti-covid

Tanti abbracci, nessuna mascherina e molte foto finite sui social. Ora 12 medici e 8 infermieri dell'ospedale pediatrico Giovanni XXIII a Bari sono finiti sotto procedimento disciplinare per una festa privata organizzata in reparto.

Festa privata in ospedale: violate misure anti-Covid 

È la stessa Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico di Bari ad aver avviato un procedimento disciplinare per quella festa organizzata durante l’orario di servizio.

Come spiega Baritoday la Direzione Sanitaria ha acquisito la documentazione fotografica diffusa sui social network dai dipendenti e identificato i partecipanti, richiedendo al responsabile dell’unità operativa una relazione istruttoria per verificare se, oltre all’evidente mancato rispetto delle regole di distanziamento e corretto utilizzo delle procedure di prevenzione e controllo dell’infezione da Covid19, che ha messo a repentaglio la sicurezza degli operatori e la continuità delle cure, possa essersi verificata una interruzione di pubblico servizio o altra condotta penalmente rilevante che darebbe luogo ad una responsabilità di natura penale, oltre che disciplinare.

La Direzione Aziendale trasmetterà quindi gli atti all’autorità giudiziaria per l’accertamento delle responsabilità. 

Nuovo Dpcm, convocata una riunione urgente del Cts: "Restrizioni anti assembramenti" 

Coronavirus, il bollettino di oggi sabato 10 ottobre: la mappa dei nuovi focolai 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La festa privata di medici e infermieri organizzata in ospedale e senza mascherine

Today è in caricamento