Giovedì, 13 Maggio 2021
Il giallo / Roma

Maresciallo della Guardia di Finanza trovato morto in casa insieme alla compagna

A scoprire i due cadaveri in una casa di Fiumicino, in provincia di Roma, è stata una tenente che, non avendo notizie del suo sottoposto è andata a cercarlo nell'abitazione della donna. Sul posto è stata trovata una lettera

Foto di repertorio Ansa

Un maresciallo della Guardia di Finanza di Fiumicino è stato trovato senza vita insieme alla compagna nell'abitazione della donna, un'infermiera, in via del Portico Placidiano all'Isola Sacra, frazione di Fiumicino, in provincia di Roma.

I due cadaveri sono stati rinvenuti nel pomeriggio di oggi, mercoledì 14 aprile, da una collega dell'uomo, una tenente che, preoccupata per non aver sentito né visto al lavoro il suo sottoposto, era andata a trovarlo a casa. La donna ha subito chiamato il 118, ma quando i soccorsi sono arrivati sul posto, non hanno potuto fare altro che constatare i due decessi.

Sul caso sta indagando la polizia, anche se una delle prime ipotesi vagliata dagli inquirenti è quella dell'omicidio-suicidio. Secondo una prima ricostruzione del medico legale e dei finanzieri, l'uomo avrebbe ucciso la compagna con un'arma da fuoco per poi rivolgerla contro se stesso.

Gli inquirenti avrebbero anche trovato una lettera in cui il maresciallo ha scritto i motivi del folle gesto: poche righe che farebbero riferimento a dei problemi di natura economica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maresciallo della Guardia di Finanza trovato morto in casa insieme alla compagna

Today è in caricamento