rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Cronaca Venezia

Post razzisti su Facebook, licenziata la professoressa Pontini

La parola spetta al giudice del lavoro: la destituzione dall'incarico è stata impugnata dal legale di Fiorenza Pontini, la docente di inglese del liceo Marco Polo di Venezia accusata di post a contenuto "razzista" sulla sua bacheca Facebook

VENEZIA - La professoressa Fiorenza Pontini è stata destituita dal suo incarico. La decisione dell'Ufficio scolastico, competente in fatto di sanzioni disciplinari, è stata notificata a fine dicembre alla docente di inglese del liceo Marco Polo. Come riporta Venezia Today, il suo avvocato, Paolo Seno, ha presentato ricorso davanti al giudice del lavoro, il quale dovrà decidere se confermare la sanzione o, nel caso, cambiarla.

Il caso è scoppiato alcuni mesi fa nel momento in cui è stata presentata da alcuni parlamentari di Sel una interrogazione al ministero per l'Istruzione su alcuni post a contenuto definito "razzista" comparsi sulla bacheca Facebook della professoressa. Le segnalazioni erano arrivate dagli stessi studenti dell'istituto, indispettiti per quanto avevano letto. A stretto giro di posta della vicenda era stato informato anche l'Ufficio scolastico dalla dirigente del liceo. Durante l'estate 2016 la docente si augurava la morte dei migranti durante i viaggi della speranza nel Mediterraneo e sparava a zero contro le politiche di inclusione appoggiate dalla presidente della Camera, Laura Boldrini. "E poi ho torto quando dico che bisogna eliminare anche i bambini dei musulmani tanto sono tutti futuri delinquenti", scriveva per esempio il 22 luglio scorso.

Fiorenza Pontini 1-2

In più era stato aperto un procedimento disciplinare anche per appellativi poco "diplomatici" rivolti a un comandante della guardia di finanza, il quale aveva la "colpa" di essere originario del Meridione. Per questo motivo le era stata comminata una sanzione per 2 mesi. La dirigente scolastica del liceo, Annavaleria Guazzeri, si dice all'oscuro del licenziamento dell'insegnante. Ora la parola spetta al giudice del lavoro: la destituzione dall'incarico è stata impugnata dal legale di Fiorenza Pontini e durante questa settimana sono state fissate le date delle udienze. Sia di quella con provvedimento d'urgenza, sia quella nel merito

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Post razzisti su Facebook, licenziata la professoressa Pontini

Today è in caricamento