Lunedì, 1 Marzo 2021
Napoli

In Campania è già lockdown: il sindaco di Monte di Procida chiude tutto dopo un maxi focolaio

Alcuni abitanti del piccolo comune napoletano hanno denunciato i sintomi del virus dopo una festa di matrimonio con 200 invitati: 13 invitati sono già stati registrati positivi al test. Il sindaco Giuseppe Pugliese ha emesso una ordinanza per un mini lockdown

Una festa di matrimonio con 200 invitati ha fatto esplodere un focolaio di contagi a Monte di Procida (Napoli); nelle ultime ore sono stati registrati 13 casi positivi tutti riguardanti l'evento, tenutasi ad inizio settimana in un locale del vicino comune di Bacoli.

Il sindaco di Monte di Procida, Giuseppe Pugliese, alle prime avvisaglie di concittadini che denunciavano sintomi del virus ed a conoscenza della massiccia partecipazione di famiglie del comune alla megafesta, venerdì scorso ha 'blindato' il territorio comunale chiudendo scuole, parchi pubblici e privati, sale giochi e di scommesse e circoli per anziani, vietando, inoltre, attività sportive sia agonistiche che amatoriali, con l'intento di frenare l'espandersi del contagio. 

Come spiega Napolitoday l'ordinanza del sindaco numero 39 firmata ieri 10 ottobre 2020 si impone "in via precauzionale, temporaneamente e in attesa del completamento del necessario contact tracing per la definizione dei link epidemiologici":

  • la chiusura di tutte le scuole pubbliche e private, di ogni ordine e grado, per le giornate di lunedì e martedì;
  • divieto ai Cittadini Montesi, anche in caso di festeggiamenti di alcun tipo (comunioni), di riunirsi in più di dieci persone anche presso ristoranti, sale o bar: in tali occasioni sarà possibile incontrarsi utilizzando necessariamente la mascherina fatto salvo strettamente il momento del pasto; è fatto obbligo ai proprietari dei bar, dei ristoranti o delle sale assicurare il rispetto delle presenti misure;
  • la chiusura delle sale gioco e sale scommesse;
  • la sospensione di tutte le manifestazioni e gli eventi pubblici;
  • chiusura di tutti i centri anziani e circoli ricreativi sul territorio comunale;
  • chiusura di tutte le palestre e sospensione di tutte le attività sportive, in forma individuale e di squadra, sia di tipo professionale che amatoriale;
  • chiusura di tutte le aree gioco per bambini, il Parco del Benessere, i Giardini di Dedalo

L'ordinanza raccomanda a tutti coloro che hanno partecipato ad eventi privati di limitarsi ad uscire di casa esclusivamente nei casi di necessità e per specifiche esigenze urgenti ed indifferibili. Raccomandato anche la verifica della positività da COVID-19 attraverso tampone nasofaringeo presso strutture autorizzate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Campania è già lockdown: il sindaco di Monte di Procida chiude tutto dopo un maxi focolaio

Today è in caricamento