Venerdì, 14 Maggio 2021
Chiusure

Ristoranti chiusi, la foto simbolo: "Senza forze, senza più dignità"

Uno sfogo amaro, carico di delusione e tristezza. A Bari invece numerosi ristoratori bloccano due tratti del lungomare in segno di protesta

"Sono senza lacrime. Senza forze, senza più dignità e c'è chi parla, parla, parla...": uno sfogo amaro, carico di delusione e tristezza. La foto ritrae una donna nella cucina del suo ristorante - non viene specificato dove si trovi il locale - accovacciata con la testa sulle gambe e il telefonino ai piedi: "Una categoria devastata compreso il suo enorme indotto. Pagheremo tutti per anni questo disastro". Tanti i commenti e le reazioni al post pubblicato su Twitter.

Ristoranti chiusi: la foto simbolo della ristoratrice

Da un anno ormai i ristoranti lavorano con grosse restrizioni a causa dell'epidemia di Covid. In zona rossa i ristoranti restano chiusi, ma restano possibili l'asporto senza consumazione sul posto (fino alle 22) e le consegne di cibo a domicilio senza limiti di orario. Anche  i bar restano chiusi, ma sono possibili l'asporto senza consumazione sul posto (fino alle 18) e le consegne a domicilio senza limiti di orario. Asporto possibile fino alle 22 da enoteche e vinerie. Da lunedì 15 marzo sono in zona rossa Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Veneto, Provincia autonoma di Trento, Campania e Molise.

Migliaia di condivisioni e tantissime risposte. Molta solidarietà per un’immagine che, twitta una ragazza, rappresenta “la dignità di un dolore composto“. "Il vero rosso profondo lo vedremo alla fine di tutto, quando non ci saranno più blocchi dei licenziamenti" commenta un altro follower. Ma non è il momento di buttarsi giù. "Vi mando un abbraccio anche se non vi conosco. Non mollate!”, dice un altro.

La protesta dei ristoratori sul lungomare di Bari

Alcuni gruppi di manifestanti, tra cui numerosi ristoratori secondo l'Ansa, bloccano stamattina due tratti del lungomare di Bari.  Alcuni di loro gridano 'Vergogna' e intonano cori di protesta per la chiusura dei locali commerciali che comincerà a tutti gli effetti domani con l'ingresso della Puglia in zona rossa. I manifestanti si trovano sul lungomare Nazario Sauro, davanti all'ex Hotel delle Nazioni, e dal quel tratto la strada è bloccata per alcune centinaia di metri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristoranti chiusi, la foto simbolo: "Senza forze, senza più dignità"

Today è in caricamento