Sabato, 17 Aprile 2021
Crotone

Maltempo, frana nel crotonese: 4 morti

I corpi ormai privi di vita, sono stati recuperati dai Vigili del Fuoco di Crotone. L'imprenditore Massimo Marrelli stava lavorando con i tre operai ad alcuni lavori di emergenza su una condotta fognaria danneggiata dal maltempo

Il luogo dove quattro persone sono morte a causa di una frana caduta durante l'esecuzione di alcuni lavori di emergenza ad una condotta fognaria danneggiata in passato dal maltempo, 28 ottobre 2018. FOTO ANSA

Una frana nel crotonese ha travolto un imprenditore e tre suoi operai nel territorio di Isola Capo Rizzuto, in provincia di Crotone. I carabinieri sono intervenuti in località S.Anna, via delle Calle dove, durante l'esecuzione di alcuni lavori presso la residenza di un imprenditore si è verificata una frana che ha seppellito lo stesso imprenditore e tre operai sotto alcuni metri di terra.

I corpi, spiega una nota dei Carabinieri, ormai privi di vita, sono stati recuperati dai Vigili del Fuoco di Crotone. Sono in corso indagini della Compagnia Carabinieri di Crotone, con il supporto del personale dell'Ispettorato del Lavoro di Crotone e della sezione rilievi del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Crotone.

La nuova tragedia ad appena 20 giorni fa dal nubigragio di Lamezia Terme in cui trovarno la morte una donna con i suoi due figli travolti dalle acque di un torrente in piena.

Frana a Crotone, chi sono le vittime

Tra le persone morte nella frana avvenuta stanotte nel crotonese anche Massimo Marrelli, 59 anni, noto imprenditore nel settore della sanità, era titolare della Calabrodental e del Marrelli hospital.

L'incidente è avvenuto poco dopo le 23.30. L'imprenditore stava lavorando con i tre operai ad alcuni lavori di emergenza su una condotta fognaria danneggiata dal maltempo. Con lui hanno perso la vita, secondo quanto riporta il Crotonese, Santo Bruno, 53enne di Isola Capo Rizzuto, Luigi Ennio Colacino, 45enne di Cutro, Mario Cristofaro, 49enne di Crotone.

Il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, esprime profondo cordoglio per la tragedia di Crotone costata la vita a tre operai e all'imprenditore Massimo Marrelli. "Ho sentito Antonella Stasi - racconta il presidente - moglie dell'imprenditore Massimo Marrelli. Gli ho espresso il mio cordoglio per la morte di Massimo, un imprenditore di successo che con la sua vulcanica energia, il suo lavoro e la sua determinazione ha realizzato tanto''.

In Italia censite 600mila frane, servono 9mila cantieri e 25 miliardi di euro

 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, frana nel crotonese: 4 morti

Today è in caricamento