Martedì, 3 Agosto 2021
CRONACA / Cremona

Uccide il figlio e ferisce la moglie, poi si suicida

Un uomo di sessant'anni ha ucciso il figlio di 21. Dopo aver sparato anche alla moglie, ora ricoverata in gravi condizioni, ha rivolto l'arma contro di sé e si è tolto la vita

CREMONA - Tragedia in famiglia. Un uomo, Francesco Pea, 63 anni, ha sparato alla moglie e al figlio, poi ha rivolto l'arma contro di sé e si è tolto la vita. La donna, Fabiola Provana, 49 anni, è ricoverata in gravi condizioni. Suo figlio Michael, 21 anni, non ce l'ha fatta.

PERSONE TRANQUILLE - Ancora da chiarire che cosa ha provocato il dramma in casa Pea, nella villetta di Offanengo, un piccolo paese vicino a Crema, dove vivevano. In paesi vengono descritti come persone tranquille, come riportato dal Corriere della Sera. A dare l'allarme era stata la signora Fabiola, uscita di casa gridando: "Aiuto, mio marito mi ha sparato".

UNA LITE, POI GLI SPARI - Una vicina ha detto di aver udito una lite poco prima degli spari e di aver sentito urlare: "Basta, non si può andare avanti così". Secondo le prime testimonianze, pare che la coppia stesse per separarsi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide il figlio e ferisce la moglie, poi si suicida

Today è in caricamento