rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Le immagini

Franco Carrera: l'uomo morto per un cannone spara coriandoli esploso alla festa patronale

La tragedia è avvenuta a Militello (Catania). Ferita anche la moglie. A seguito di questo incidente, le celebrazioni sono state interrotte

È Franco Carrera, 65 anni, la vittima del tragico incidente avvenuto venerdì 18 agosto durante i festeggiamenti in onore del Santissimo Salvatore a Militello, in provincia di Catania. Intorno alle 17, durante lo spettacolo pirotecnico con sparo di coriandoli, il tubo di un compressore metallico è precipitato sui fedeli. Il bilancio è pesantissimo: un uomo è morto e la moglie è rimasta ferita. Nonostante gli immediati soccorsi da parte del personale sanitario del 118, non c'è stato nulla da fare per il 65enne: colpito probabilmente alla testa, è morto alcuni minuti dopo essere stato investito dallo scoppio. Ferita a un braccio la moglie della vittima, sua coetanea, che è stata trasportata in ospedale. A seguito di questo incidente, le celebrazioni sono state interrotte. Sul posto sono intervenuti i carabinieri.

Nelle immagini qui sotto, pubblicate dal sito militello.info e rilanciate da CataniaToday, si vedono gli attimi drammatici in cui il tubo utilizzato per il lancio di coriandoli, alimentato da un sistema ad aria compressa, "vola" in piazza Vittorio Emanuele, causando la morte del 65enne.

Il cannone da festa esploso e precipitato sui fedeli era stato posizionato sul campanile della chiesa al centro del paese. Sono rimasti coinvolti nell'incidente anche i componenti di un'altra famiglia e una ragazzina, anche loro soccorsi in ospedale. Ferita di striscio ad una gamba la giornalista Sarah Donzuso di Video Mediterraneo, impegnata nella diretta televisiva della festa che è stata immediatamente sospesa. La procura di Caltagirone, intanto, ha aperto un'inchiesta delegando le indagini ai carabinieri che acquisiranno anche le immagini girate dall'emittente televisiva Video Mediterraneo che trasmetteva in diretta la festa.

Il tubo spara coriandoli. Foto militello.info

"È una tragedia quella che ha colpito in questo giorno di festa la nostra comunità. Siamo sconvolti per il povero Franco. Le autorità competenti accerteranno le dinamiche e le eventuali responsabilità. Per noi c'è in questo momento solo dolore e costernazione", ha detto a CataniaToday il sindaco di Militello, Giovanni Burtone.

"Il comitato festa patronale Santissimo Salvatore e l'arciprete parroco don Luca Berretta, in un momento così delicato per la nostra comunità parrocchiale e cittadina, invitano sommessamente cittadini, devoti e forestieri ad evitare sommarie ricostruzioni di quanto accaduto, per non alimentare possibili inutili e dannose speculazioni e per il dovuto rispetto nei confronti del nostro stimato concittadino deceduto e delle persone coinvolte". Sono le parole diffuse in un comunicato ufficiale dal comitato per la festa e del parroco don Luca Berretta a seguito dell'incidente durante i festeggiamenti del patrono di Militello.

"Al contempo - si legge nella nota - si esonerano da responsabilità le ditte incaricate dell'accensione dei fuochi pirotecnici poiché la tragedia è stata causata dal lancio di un componente metallico di un cannoncino spara fettuccine ad aria compressa. Si chiede, infine, comprensione e delicatezza nella gestione di un evento imprevisto e imprevedibile in un giorno per noi così importante, nonché rispettoso silenzio da parte di tutti e di ciascuno".

Continua a leggere su Today.it...

L'incidente alla festa patronale a Militello, Catania

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Franco Carrera: l'uomo morto per un cannone spara coriandoli esploso alla festa patronale

Today è in caricamento