rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Fuori pericolo / Modena

Fuga di monossido in un condominio: 39 persone ricoverate

In totale sono state fatte allontanare 20 famiglie. Negli accertamenti si rilevava come possibile fonte delle esalazioni un problema all'impianto centralizzato di riscaldamento che è stato in via precauzionale disattivato

Una fuga di monossido di carbonio in seguito alla rottura di una caldaia condominiale ha costretto 39 persone al ricovero in ospedale. Di queste, 13 sono trattate in camera iperbarica. I Vigili del Fuoco sono intervenuti nella giornata di ieri, lunedì 12 dicembre, in viale Muratori a Modena per una segnalazione di possibili intossicazioni all'interno di alcuni appartamenti di un condominio che ospita 25 famiglie. Sul posto è intervenuto il personale del 118 che ha trasportato al Pronto Soccorso per accertamenti diverse persone.
Nel corso delle operazioni l'intero palazzo è stato quindi evacuato in collaborazione con le Forze dell'ordine. 

In totale sono state fatte allontanare 20 famiglie. Negli accertamenti si rilevava come possibile fonte delle esalazioni un problema all'impianto centralizzato di riscaldamento che è stato in via precauzionale disattivato. Nella tarda serata di ieri la situazione stava già tornando alla normalità e i primi residenti sono tornati  negli alloggi.

Nel primo pomeriggio, prima delle ore 14, il 118 è intervenuto in seguito ai primi malori e ha trasportato subito due persone al Policlinico, per cui si è reso poi necessario il ricorso alla camera iperbarica. Sempre nell’arco del pomeriggio, si sono recati in ospedale, sempre al Policlinico, altri due residenti del palazzo. Anche per loro, dopo gli approfondimenti medici del caso, è stato ritenuto necessario il trattamento in camera iperbarica. In serata i Vigili di Fuoco hanno disposto l'evacuazione dell’edificio con conseguente intervento del 118, che ha trasportato in vari ospedali della provincia diversi condomini rimasti nel palazzo per sottoporli a gastro-analisi.

Stando a quanto riporta ModenaToday, sul posto sono intervenuti 1 automedica, 5 ambulanze, 2 pulmini e un mezzo di coordinamento. Otto persone sono state portate all’Ospedale di Sassuolo e 4 a Vignola. In tutto 20 persone (15 adulti e 5 bambini) sono state trattate al Policlinico, sette di queste giunte con mezzi propri. In tutto 7 persone sono state seguite all’Ospedale di Baggiovara. Le persone ricoverate in camera iperbarica (comprese anche quelle trasportate dal 118 nel primo pomeriggio) sono state complessivamente 13.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuga di monossido in un condominio: 39 persone ricoverate

Today è in caricamento