Mercoledì, 23 Giugno 2021
Incidenti

L'ultimo saluto a Sara, la 17enne travolta da un ubriaco nel livornese

Commovente il discorso del padre alle esequie: "Avrei voluto che questa fosse anche la chiesa in cui l’avrei accompagnata all’altare per il matrimonio, invece l’ho portata qui come sposa del Signore"

Centinaia di persone in lacrime a Firenze per salutare Sara Milo, la ragazza morta due giorni fa, uccisa da un 37enne che guidava ubriaco. 

Commovente il discorso del padre alle esequie (qui un breve filmato dei funerali): "Dopo due giorni strazianti - ha detto - le mie lacrime di dolore si sono trasformate in lacrime di gioia perché mi sono reso conto di quanto affetto c’è intoro a Sara. Siete tantissimi. Ho scoperto di non conoscere così bene Sara, non sapevo che avesse così tanti amici e così tanto affetto". 

"Avrei voluto che questa fosse anche la chiesa in cui l’avrei accompagnata all’altare per il matrimonio, invece l’ho portata qui come sposa del Signore".

L'INCIDENTE - Sara è stata travolta mentre tornava al campeggio dalla spiaggia, a Marina di Castagneto (Livorno). L'auto, guidata da un bagnino 37enne trovato positivo all'alcol test, ha travolto sia lei che la sua amica, ma la situazione di Sara è sembrata subito molto grave . La giovane è morta poche ore dopo nell'ospedale di Cecina. Era la sua prima vacanza con gli amici. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ultimo saluto a Sara, la 17enne travolta da un ubriaco nel livornese

Today è in caricamento