Domenica, 1 Agosto 2021
Fermi per un'ora / Napoli

La funivia si blocca: passeggeri sospesi nel vuoto, poi l'arrivo a destinazione tra gli applausi

Una ventina di persone bloccate in una cabina della funivia del Monte Faito a causa di un problema di alimentazione. "È la seconda volta negli ultimi trent'anni che si verifica un episodio del genere. Può succedere ed il sistema ha funzionato perfettamente per gestire l'emergenza", dice il presidente dell'Eav

La funivia del Monte Faito a Castellammare di Stabia sul golfo di Napoli, foto di repertorio ANSA / CIRO FUSCO

Momenti di paura ieri pomeriggio sulla Funivia del Monte Faito (Napoli), quando una cabina si è fermata all'improvviso al secondo pilone della discesa verso Castellamare di Stabia con a bordo ventina di passeggeri, tra cui alcuni bambini e un addetto alla sicurezza. La cabina è rimasta sospesa per circa un'ora nel vuoto. Dopo l'intervento dei tecnici, la cabina ha ripreso lentamente la propria corsa ed è giunta a destinazione. Il presidente dell'Eav, Umberto De Gregorio, ha pubblicato il video dell'arrivo della cabina, con i passeggeri accolti da grandi applausi da parte dei presenti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Blocco della Funivia del Monte Faito: "È la seconda volta in trent'anni"

De Gregorio ha poi commentato l’accaduto: "Vi è stato un problema di alimentazione alla funivia del Faito intorno alle 18. C'è stato uno sbalzo di tensione dalla rete e successivo blocco del circuito di sicurezza. Un gruppo elettrogeno che alimenta il motore di recupero per la cabina ha consentito la manovra. In meno di un'ora il problema è stato gestito e risolto. Le 20 persone rimaste a bordo della funivia a 250 metri dalla stazione superiore sono scese quindi regolarmente con la funivia stessa. Tutto con tranquillità e con grande professionalità da parte degli addetti al servizio della funivia. A bordo della cabina vi era come sempre un addetto al servizio che ha rassicurato i passeggeri".

De Gregorio ha assicurato che "è la seconda volta negli ultimi trent'anni che si verifica un episodio del genere. Può succedere ed il sistema ha funzionato perfettamente per gestire l'emergenza. Domani (oggi, ndr) la funivia resterà chiusa per fare tutti i controlli opportuni e ci auguriamo che martedì ritornerà regolarmente in funzione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La funivia si blocca: passeggeri sospesi nel vuoto, poi l'arrivo a destinazione tra gli applausi

Today è in caricamento