Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca Italia

Razzia sulle auto in sosta in area di servizio: attenti al "palo"

Predatori di bagagli, occhiali, denaro, fotocamere, pc e tablet: rubavano di tutto dalle auto in sosta facendo attenzione a lasciare le custodie, cosicché le vittime si accorgessero del furto una volta arrivati a destinazione

La refurtiva nelle immagini della Polstrada

Via bagagli, occhiali, denaro, macchine fotografiche, pc e tablet, facendo attenzione a lasciare le custodie, cosicché le vittime si accorgevano del furto una volta arrivati a destinazione. Il 2 agosto scorso la Polstrada di Bologna ha fatto scattare le manette per due campani di 41 anni, Z. M. e G.G..

Entrambi volti noti, il primo era già finito in carcere più volte per lo stesso reato: si tratta di un vero esperto dei furti in auto, gli vengono infatti attribuiti una ventina di colpi. 

Come "prevenire" i furti

Dai combinatori che riproducono i telecomandi, alla più banale rottura di un finestrino, fino alla tecnica più "strampalata": sostare nei pressi della portiera destra dell'auto tenendola aperta con vari stratagemmi per evitare la chiusura centralizzata del telecomando e avere via libera. 

I colpi erano fruttati oltre 10mila euro. Ai due campani vengono attribuiti diversi episodi: in un caso avevano ripulito una Porsche, asportando pc, tablet, valige e 6mila euro in contanti. 

La notizia su Bologna Today

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Razzia sulle auto in sosta in area di servizio: attenti al "palo"

Today è in caricamento