Lunedì, 26 Luglio 2021
Furti

Torino, presi mentre facevano un pieno da mille litri

Nell'abitazione di uno degli arrestati è stata trovata anche merce rubata per un valore di circa 200mila euro, tra cui 4mila pezzi per l’implantologia al titanio

Immagine d'archivio

Sono stati sorpresi ieri sera dalla polizia mentre con carte clonate stavano riempendo di gasolio una cisterna da mille litri nascosta in furgone Fiat Ducato, presso un distributore self service della Q8 a Torino.

Poco prima la centrale allarme di Roma aveva segnalato un indebito uso di carte di credito presso altri distributori della stesso marchio nella zona. Due persone, un italiano e un cittadino di origine rumena sono stati fermati.

Nell’abitazione di quest’ultimo è stata trovata merce rubata per un valore di circa 200mila euro, tra cui 4mila pezzi per l’implantologia al titanio. Nell'abitazione del rumeno sono stati trovati anche cinque trapani, una sega circolare, una valigetta con un set di chiavi, sei paia di occhiali da sole imbustati, 70 paia di pantaloni da donna con ancora un cartellino, cinque fidelity card di supermercati.

Grazie all’intervento della Polizia Postale si è potuto confermare che la carta utilizzata era frutto di clonazione. I due soggetti sono stati arrestati per indebito utilizzo di carte di credito e il cittadino rumeno anche denunciato per il reato di ricettazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, presi mentre facevano un pieno da mille litri

Today è in caricamento