Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Messina

Migranti, niente sbarchi durante il G7 di Taormina: chiusi tutti i porti

A stabilirlo una direttiva del capo della polizia Franco Gabrielli. L'obiettivo è garantire la protezione dei Capi di Stato e di governo che parteciperanno al vertice. Per una settimana nessuna nave potrà attraccare nei porti dell'isola

Porti siciliani interdetti per una settimana in vista del G7 di Taormina. A stabilirlo è una direttiva firmata dal capo della polizia Franco Gabrielli, diramata qualche giorno fa per pianificare i servizi di protezione per i capi di Stato e di governo che parteciperanno alla due giorni siciliana. Nessuna nave potrà avvicinarsi alle coste siciliane, quindi le navi cariche di migranti salvati nel Mediterraneo dovranno attraccare altrove, come scrive Fiorenza Sarzanini sul Corriere.

"È già stata rappresentata la necessità di realizzare, a partire dal 15 maggio, una riduzione progressiva degli sbarchi a Messina e poi per l’intera Sicilia evitando comunque di impegnare i porti dell’isola nei seguenti periodi", si legge nella direttiva. Ecco l'elenco dei divieti: "Porto di Messina, dalla mezzanotte del 18 maggio 2017 fino alle 24 del 28 maggio successivo; tutti gli altri porti della Sicilia, dalla mezzanotte del 22 maggio 2017, fino alle 24 del 28 maggio successivo". 

Oltre ottomila gli uomini impegnati per la sicurezza, che dovranno fronteggiare possibili attacchi informatici da parte di hacker, le proteste dell'area antagonista e le minacce terroristiche. 

Il prefetto ha individuato tre "aree di sicurezza". La prima è quella di "rispetto", comprendente "itinerari terrestri, marittimi e aerei di accesso alle località interessate da sottoporre a eventuali interdizioni". Poi c'è quella "riservata", una zona "contigua ai luoghi del summit e di altri eventi collegati con specifici divieti e varchi di controllo dove far accedere persone interessate e mezzi accreditati". Infine quella di "massima sicurezza", cioè quella "ove si svolge l’evento e ci sono le strutture interessate al soggiorno delle personalità dove attuare le massime misure di vigilanza e controllo con personale specializzato e tutte le tecnologie disponibili, accessibile solo con appositi accrediti", che comprende il San Domenico Palace di Taormina dove si svolgono le riunioni, l’antico Teatro greco, il Palazzo dei congressi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, niente sbarchi durante il G7 di Taormina: chiusi tutti i porti

Today è in caricamento