rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
G8 Genova 2001

G8, la torturatrice di Bolzaneto dà lezione di diritti: è polemica

Si chiama Zaccardi ed è stata condannata per abuso di ufficio plurimo durante le sevizie nella caserma di Bolzaneto. Nel 2001 a una ragazza ferita e terrorizzata a cui veniva impedito di andare in bagno disse: “Puzzi come un cane”

E' ancora polemica sui fatti di Genova 2001: dopo la condanna della sentenza della corte di Strasburgo e la sospensione del poliziotto orgoglioso di aver preso parte alle violenze della Diaz, arriva un'altra scossa, che porta con sé un'ondata di polemiche. Questa volta riguarda la dottoressa Marilena Zaccardi, condannata per gli abusi nella caserma di Bolzaneto. Nel 2001 la donna aveva impedito a una ragazza ferita di andare in bagno dicendole "Puzzi come un cane", secondo quanto emerso dal processo. 

La polemica è scattata perché la dottoressa Zaccardi è stata invitata a un convegno organizzato dalla Asl3 di Genova dal titolo "La salute in carcere". Proprio lei, condannata per abuso d'ufficio pluriaggravato che aveva sottoposto "le persone a trattamento inumano" e "in violazione della dignità". 

G8, processo per i fatti della scuola Diaz @ TM News Infophoto

Non soltanto la dottoressa ha mantenuto il suo posto dopo la condanna, ma ha acquistato visibilità e rilievo professionale, visto che doveva essere una delle principali relatrici del convegno. Nel suo curriculum infatti può vantare diversi diplomi che vanno dall'omeopatia alla medicina cinese: per questo non solo era previsto un suo intervento al covegno ma le era stata affidata anche parte dell'organizzazione. 

La polemica scattata sui giornali ha dato i suoi frutti: la Asl3 ha annulato il convegno. "Non sapevo nulla - dice affranto il direttore generale della Asl3, Corrado Bedogni - l'azienda sanitaria organizza molti convegni, ma se fossi stato a conoscenza della presenza della dottoressa, anche nella segreteria scientifica, lo avrei bloccato. E così ho fatto: il convegno è annullato. Cancellato. La Zaccardi non può rappresentare la Asl3 in quel contesto. Permetterle di organizzare quel convegno è stato un errore grave". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

G8, la torturatrice di Bolzaneto dà lezione di diritti: è polemica

Today è in caricamento