Gaetano Barbuto Ferraiuolo: il ragazzo che vivrà senza gambe per una lite in strada

Gli hanno sparato cinque colpi di pistola dopo una lite per la viabilità. L'appello dei genitori: "Aiutateci a trovare i colpevoli"

Gaetano Barbuto Ferraiuolo è in coma da una settimana all'ospedale Vecchio Pellegrini e non sa ancora che i medici hanno dovuto amputargli le gambe perché erano andate in cancrena. La sua storia, raccontata dal Corriere della Sera, parte da una lite stradale per ragioni di viabilità e termina, per ora, sotto farmaci, in un letto di un nosocomio. 

Gaetano Barbuto Ferraiuolo: il ragazzo che vivrà senza gambe per una lite in strada

Gaetano ha 21 anni e vive a Sant’Antimo, uno dei tanti paesi che circondano Napoli: aiutava il padre nell’attività commerciale di famiglia. Fino a domenica scorsa, quando alle 23,30 in auto con un amico hanno incrociato un'Opel Astra (o forse una Renault Modus). Prima, avevano avuto un breve litigio con gli occupanti di un'altra auto che all'incrocio li hanno fermati e li hanno invitati ad accostare. 

Uno di loro aveva una pistola e con il calcio dell'arma ha colpito Gaetano al viso e poi gli ha sparato cinque colpi di pistola, sei proiettili calibro 9x21, e lo ha lasciato lì, in strada. Sulla vicenda indagano il procuratore di Napoli Nord Francesco Greco, la sostituto Veronica Soriano e i carabinieri di Giuliano. 

Quello è un calibro da camorristi, da gente che con la pistola va anche a farci gli omicidi. E però appare anche strano che qualcuno abbia «sporcato» un’arma così in una lite stradale. Cioè: la pistola usata domenica non serve più, chi la teneva dovrebbe essersene immediatamente disfatto perché rappresenta una prova schiacciante. Perciò in questa storia ci sono ancora cose da chiarire.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Siamo impegnati al massimo delle nostre capacità –  dice Francesco Greco, procuratore capo della procura di Napoli Nord – per individuare l’autore di questo ferimento che ha destato tanto raccapriccio e allarme sociale e appare assolutamente sproporzionato, se avvenuto per motivi di viabilità". I genitori di Gaetano ora lanciano un appello: «Qualcuno che avrà visto ci sarà. Per favore aiutateci a dare giustizia a nostro figlio». 

Padre violentava la figlia di sei anni con la complicità della madre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lele Mora senza filtri: "Alberto Matano e il suo amico speciale. Garko? Fui io a fargli vincere concorsi, poi lo portai da Tarallo"

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Estrazioni Lotto e numeri SuperEnalotto di giovedì 22 ottobre: numeri vincenti e quote

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Fa la spia perché il vicino non rispetta la regola dei 6 in casa e finisce malissimo

  • Selvaggia Lucarelli choc: "Sono stata male 5 anni per un uomo, ho perso tutti i capelli. Misi in pericolo la mia vita"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento