Sabato, 15 Maggio 2021
Cagliari

Galina Fedorova: il giallo della modella morta sugli scogli in Sardegna

Lei è deceduta per annegamento sabato scorso al largo di Teulada, nel sud della Sardegna, mentre con un amico fotografo stava facendo una gita in gommone. Il Pm ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo

Galina Fedorova (foto da: Facebook)

Galina Fedorova, modella russa di 35 anni, è morta per annegamento sabato scorso al largo di Teulada, nel sud della Sardegna, mentre con un amico fotografo stava facendo una gita in gommone. Il sostituto procuratore di Cagliari Enrico Lusso ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo, perché sospetta che la donna abbia bevuto alcolici prima dei fatti: alcune bottiglie sono state trovate sul gommone che la trasportava. 

Galina Fedorova: il giallo della modella morta sugli scogli in Sardegna

L’autopsia è stata eseguita al Policlinico di Monserrato (Cagliari). il pm ha ordinato anche il sequestro di una macchina fotografica, dei cellulari e di un drone. I fatti sono avvenuti davanti alla base militare di Teulada, una delle più importanti nello scacchiere mediterraneo della Nato. Il fotografo russo-inglese Gerenius Tavarov si trovava con lei sul gommone noleggiato a Chia. Secondo quanto riporta oggi il Corriere della Sera, il natante si è sfilato dall’ormeggio ed è andato alla deriva, proprio mentre i due facevano il bagno a poche decine di metri.

Spinto dalla corrente, il natante si è rapidamente allontanato. Tavarov, 44 anni, ha cercato inutilmente di raggiungerlo; esausto, è stato soccorso dopo un’ora da un’imbarcazione, che ha dato l’allarme alla Guardia costiera. Un elicottero ha avvistato il corpo dell’indossatrice, raccolto poi da una motovedetta. Da altri riscontri e dal danneggiamento della carena, sembra infatti che l’incidente sia avvenuto con il gommone in navigazione e il fotografo ai comandi: schianto contro uno scoglio affiorante (o contro un oggetto galleggiante) i due sbalzati in acqua e non più in grado di raggiungere il battello.

E a questo proposito pare significativa la richiesta di esami del sangue, istologici e tossicologici, motivati dalritrovamento di bottiglie di alcolici sul gommone. Evidentemente per definire il quadro delle indagini non bastano i primi risultati dell’autopsia, che confermano la morte per annegamento. C’è un ultimo mistero: l’uso di un drone — ora sotto sequestro—per le riprese fotografiche, inusuale per un servizio destinato a rotocalchi diffusi nel Paesi dell’Est europeo e invece normale per riprese panoramiche dall’alto. 

Ora gli accertamenti puntano a verificare la versione di Tavarov. 

La trave si abbatte sul camion: Michele Murgia muore a 35 anni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galina Fedorova: il giallo della modella morta sugli scogli in Sardegna

Today è in caricamento