Giovedì, 4 Marzo 2021
Tragedie / Milano

Ragazzino di 11 anni si tuffa nel canale e resta intrappolato: morto

Tragedia nel Milanese. Il decesso in ospedale dopo che in un primo momento i soccorritori erano riusciti a rianimarlo

I soccorsi sul posto - Foto © B&V

È morto il ragazzino di undici anni, di origini pakistane, che aveva rischiato di annegare domenica pomeriggio nelle acque del canale Villoresi a Garbagnate, nel Milanese.

Come racconta Carmine Ranieri Guarino su MilanoToday, il piccolo era rimasto per mezz'ora intrappolato sott'acqua e, dopo essere stato portato in salvo dai vigili del fuoco, era stato rianimato e accompagnato al San Raffaele. Fino a ieri le sue condizioni erano rimaste critiche, ma stabili. Nel tardo pomeriggio la tragica notizia. 


La dinamica della tragedia

Il giovane, residente a Saronno insieme alla famiglia, era arrivato Garbate a bordo di un treno da Solaro insieme a quattro amici. I cinque, poi, erano andati nella spiaggetta di via Fametta e lì la vittima aveva deciso di mettere i piedi nell'acqua. Nonostante le raccomandazioni dei compagni e i tanti cartelli di divieto di balneazione, l'11enne aveva deciso di fare un tuffo, senza più riemergere. 

I sommozzatori dei pompieri lo avevano trovato incastrato tra alcuni tubi sistemati sul fondale del canale a circa quattro metri di profondità. Dopo mezz'ora passata intrappolato in acqua, il ragazzino era stato riportato sulla terra ferma e i soccorritori del 118 erano riusciti nel miracolo di far ripartire il suo cuoricino. Ma le speranze dei familiari si sono spente nel pomeriggio di ieri. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzino di 11 anni si tuffa nel canale e resta intrappolato: morto

Today è in caricamento