rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
La denuncia / Imperia

La gelateria che chiede 50 centesimi in più a chi paga con il pos

Il caso esploso a Sanremo dopo la segnalazione di Selvaggia Lucarelli: la Guardia di Finanza ha aperto un'indagine nei confronti dell'esercizio commerciale, che ha deciso di applicare un supplemento a chi decide di pagare con carta di credito o bancomat

Sta facendo discutere il cartello esposto da una gelateria di Sanremo, che ha deciso di aumentare il prezzo di 50 centesimi per chi deciderà di pagare il gelato con carte o bancomat, un'opzione divenuta obbligatoria per tutti i commercianti da quasi un mese. A sollevare il caso sui social è stata la giornalista Selvaggia Lucarelli, che in una delle sue storie su Instagram ha denunciato il comportamento scorretto: "Gelateria a Sanremo. Qualcuno spieghi ai signori che non funziona così. Magari la finanza".

Le commissioni del Pos sono davvero così insostenibili?

Dopo la comparsa del cartello sono intervenute proprio le Fiamme Gialle, che hanno avviato un'indagine nei confronti della gelateria, che ha deciso di applicare un supplemento di 50 centesimi al costo dei coni se pagati con il bancomat o con la carta di credito. Il cartello è stato esposto dopo il 30 giugno, data in cui è entrato in vigore l'obbligo di avere il pos. Una presa di posizione già duramente contestata dai clienti anche su TripAdvisor, dove non sono mancate le critiche nei confronti di questo comportamento, non conforme alla legge. Intervistati dalla stampa locale, i titolai della gelateria hanno motivato la loro scelta con gli ingenti costi bancari legati alle operazioni elettroniche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La gelateria che chiede 50 centesimi in più a chi paga con il pos

Today è in caricamento