Venerdì, 27 Novembre 2020
Alessandria

I "genitori-nonni" hanno vinto in Cassazione: potranno riavere la figlia

I coniugi Deambrosis, 75 e 63 anni, erano stati giudicati incapaci di accudire la bimba nata nel 2010

I coniugi Deambrosis

Erano stati ritenuti "troppo anziani e sbadati" per prendersi cura della piccola, ma ora la bambina - sei anni - può tornare a casa e riabbracciare i suoi genitori. Lo ha deciso la Cassazione, che ha accolto il ricorso di Luigi Deambrosis, 75 anni, e Gabriella Carsano, 63.

La coppia di Casale Monferrato (Alessandria) da anni lotta per riavere la figlia, dichiarata adottabile dalla Suprema Corte nel 2013. Per i giudici la legge non prevede limiti di età per "chi intende generare un figlio". Secondo la sentenza depositata dai giudici, le decisioni della magistratura che hanno tolto la figlia alla coppia si basano su pochi minuti di abbandono della minore in auto avvenuto il 28 giugno del 2010, vicenda per la quale è stato "definitivamente accertato che, invece, nessuno stato di pericolo fu provocato dall'episodio in questione".

Inoltre la Suprema Corte, revocando il via definitivo allo stato di adottabilità, critica le sentenze precedenti perché percorse da un "refrain che fa da sfondo all'intera decisione, ed è quello dell'età dei genitori". I supremi giudici sottolineano come le decisioni 'pro adozione' abbiano considerato che "una gravidanza a 57 anni lei e 69 lui rappresenta una deviazione dalla norma" e che "crea il paradosso del bambino costretto ad occuparsi dei genitori". Ad avviso del verdetto odierno, invece, è "errato" il riferimento a pretesi 'limiti' che la legge italiana prevederebbe per chi intende generare un figlio, i quali non esistono", ed inoltre non si forniscono elementi "che possano illuminare circa l'assoluta inidoneità genitoriale, agganciata all'età o ad altro, da cui far derivare la misura estrema, e dai risvolti irreversibili, quali e' lo stato di adottabilità".

"E' una bellissima notizia, ma ho bisogno di capire meglio. Devo parlare con i miei avvocati". Con la voce emozionata, il 75enne Luigi commenta la nuova decisione della Cassazione. "In questo momento non mi sento di dire nulla in particolare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I "genitori-nonni" hanno vinto in Cassazione: potranno riavere la figlia

Today è in caricamento