Mercoledì, 12 Maggio 2021
OMOFOBIA / Genova

Genova, aggredito sul bus perché ritenuto gay: tre arresti

Dopo mesi di indagini arriva la svolta: i carabinieri hanno arrestato tre ragazzi, di cui uno minorenne all'epoca dei fatti, con l'accusa di tentato omicidio

GENOVA - Due mesi fa l'aggressione a sfondo omofobo sul bus della linea 1 al capolinea di piazza Caricamento, dove alcuni ragazzi aggredirono un uomo perché pensavano fosse gay.

Dopo lunghe indagini, ecco la svolta: i carabinieri hanno arrestato tre ragazzi ritenuti responsabili dell'aggressione, uno dei quali minorenne all'epoca dei fatti. Sono tutti genovesi, risiedono tutti nel ponente della città, e dovranno rispondere di tentato omicidio. Con loro sono state denunciate anche due ragazze che facevano parte del gruppo.

Secondo quanto trapelato, gli aggressori sarebbero stati identificati grazie alle immagini di alcune telecamere di video-sorveglianza.

L'AGGRESSIONE - I fatti risalgono allo scorso 14 luglio. La vittima si trovava sul bus insieme a un amico quando sarebbe stato aggredito dal branco. Come ricostruito da GenovaToday, l'uomo, nonostante le ferite, era riuscito a trascinarsi a casa, dove ha raccontato l'accaduto alla propria fidanzata ma si era rifiutato di farsi ricoverare. Pochi giorni però le sue condizioni si erano aggravate ed era stato trasferito d'urgenza all'ospedale Galliera di Genova, dove era stato sottoposto a un intervento neurochirurgico che lo ha lasciato in coma farmacologico e nel quale è rimasto ricoverato per un quasi un mese. (da GenovaToday)

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genova, aggredito sul bus perché ritenuto gay: tre arresti

Today è in caricamento