Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca Fermo

Studente italiano muore in Erasmus: è giallo sulla fine di Giacomo Nicolai

È stato trovato morto dai coinquilini nella sua camera a Valencia con un coltello piantato nel petto. Era figlio di due professionisti molto noti a Fermo

Giacomo Nicolai, al centro (da Resto del Carlino)

Uno studente di 24 anni originario di Fermo, Giacomo Nicolai, che frequentava l’Erasmus nella città spagnola di Valencia, è stato trovato morto nella sua camera. Il cadavere del giovane è stato rinvenuto dai compagni che condividevano con lui l’alloggio. Il giovane giaceva nel suo letto con un coltello piantato nel petto.

Sulle cause del decesso, tutte le ipotesi sono prese in considerazione dagli investigatori.  La polizia ha ascoltato a lungo i due coinquilini: entrambi hanno dichiarato che il 24enne, la notte precedente alla tragedia, era nella sua stanza da solo e che in casa non è entrato nessuno.

Giacomo Nicolai frequentava la facoltà di Ingegneria al Politecnico di Torino. Era figlio di due professionisti, che sono già partiti per la Spagna. Il padre, Stefano, lavora presso la Cassa di Risparmio di Fermo, la madre, Erminia Fidanza, è avvocato. "La famiglia è molto conosciuta a Fermo, mi unisco al loro dolore", ha detto il sindaco Paolo Calcinaro.

Gli amici ricordano Giacomo come una persona solare e dedita allo studio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studente italiano muore in Erasmus: è giallo sulla fine di Giacomo Nicolai

Today è in caricamento