Martedì, 26 Gennaio 2021
Verona

I negazionisti del Covid che arrivano malati in ospedale e rifiutano il test

A Verona marito e moglie contro i medici: "È stata accerchiata da tutta l'équipe medica, per essere trasportata nelle strutture... addirittura sedandola....Ma non ci sono riusciti..."

"Ieri, mia moglie, Giovanna, al P.S.ospedale Borgo Trento (Verona) per una normale bronchite con sinusite, si è opposta con tutte le Sue forze,a non farsi il "Tampone Covid Sars19, non avendo la febbre ...È stata accerchiata da tutta l'équipe medica, per essere trasportata nelle strutture,...addirittura sedandola....Ma non ci sono riusciti...": Gianluca Caneva racconta così su Facebook una storia che oggi è finita anche sul Corriere del Veneto e pubblica persino la foto della consorte in ospedale per dare maggiore risalto alla sua versione dei fatti. 

I negazionisti del Covid che arrivano malati in ospedale e rifiutano il test 

Ex carabiniere, ex vigilante, ex candidato in consiglio comunale nella fila venetiste, oggi Gianluca è il fiero marito di Giovanna, pure lei pensionata e con diversi problemi di salute. «Onore a mia moglie e a tutte le persone intelligenti che non si fanno intimorire», ha scritto tre giorni fa. Un messaggio diventato virale, condiviso migliaia di volte e al quale hanno fatto seguito centinaia di messaggi. Con il quotidiano è ancora più esplicito: «Sono un negazionista. E lo è anche mia moglie. Da qualche giorno aveva difficoltà respiratorie e venerdì abbiamo chiamato l’ambulanza. Al pronto soccorso pretendevano di farle il tampone ma lei si è rifiutata e alla fine ha lasciato l’ospedale».

gianluca caneva moglie negazionisti del covid-2

Ma il quotidiano raccoglie dal nosocomio una versione un po' diversa: 

Dall’ospedale spiegano di non poter commentare per questioni di privacy, ma pare che il racconto presenti parecchie lacune. A cominciare dal fatto che, dopo una lunga discussione, il tampone sarebbe stato fatto, sebbene Giovanna si affretti a precisare che «secondo loro dovevo stare rinchiusa in una stanza, in isolamento, in attesa del risultato e io mi sono rifiutata e ho preteso di tornare a casa mia. Quindi non so neppure se il campione sia stato analizzato»

Terracina, Salvini: per ora no al test del tampone

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I negazionisti del Covid che arrivano malati in ospedale e rifiutano il test

Today è in caricamento