rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Unica imputata / Pavia

Gigi Bici è stato ucciso: chiesto il rinvio a giudizio di Barbara Pasetti

La donna è accusata di omicidio, occultamento del cadavere, detenzione illegale di arma e tentata estorsione

La procura di Pavia ha depositato la richiesta di rinvio a giudizio per Barbara Pasetti, fisioterapista unica imputata per l'omicidio di Luigi Criscuolo, 60 anni, conosciuto da tutti a Pavia come "Gigi Bici" per la sua popolare rivendita di biciclette. Pasetti è accusata dell'omicidio, che lei stessa ha confessato di aver commesso durante l'interrogatorio del 5 ottobre scorso, di occultamento del cadavere, di detenzione illegale della pistola con cui ha ucciso l'uomo e 23 cartucce, e della tentata estorsione nei confronti delle figlie e dell'attuale compagna di Criscuolo.

Luigi Criscuolo era scomparso di casa la mattina dell'8 novembre 2021 e nello stesso giorno, secondo gli inquirenti, Pasetti l'avrebbe ucciso con la pistola calibro 7,65 che lei stessa gli aveva consegnato. Con quell'arma, Gigi Bici avrebbe dovuto aggredire Gian Andrea Toffano, ex marito della donna. L'8 novembre però Criscuolo si è presentato da lei per restituire l'arma perché non voleva più prendere parte al piano, sempre secondo la ricostruzione degli inquirenti.

A quel punto, secondo la procura, la donna gli ha sottratto la pistola e, indossando dei guanti, gli ha sparato alla tempia uccidendolo. Il cadavere dell'uomo è stato poi ritrovato il 20 dicembre 2021 sotto un mucchio di ramaglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gigi Bici è stato ucciso: chiesto il rinvio a giudizio di Barbara Pasetti

Today è in caricamento