rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Cronaca

Giocattoli contraffatti: sequestrati più di 3 milioni di prodotti

Avevano clonato anche i Pokemon: si tratta di uno dei più grossi sequestri avvenuti in Europa negli ultimi tre anni

Importavano in Italia e commercializzavano migliaia di prodotti con il marchio Pokemon, ma non rispettavano le normative in materia di brevetti, inquinando il regolare mercato potendo proporre articoli a prezzi vantaggiosi. Si tratta di varie società con sede in Cina scoperte dalla guardia di finanza di Alessandria e che agivano d'accordo tra loro attraverso un sito di e-commerce.

L'indagine di polizia giudiziaria, coordinata dalla Procura, ha portato al sequestro di più di 3 milioni di prodotti contraffatti - perlopiù costituiti dalle note carte da gioco collezionabili - per un valore di circa 500.000 euro. Tre le denunce.

Il giro d'affari, da gennaio 2022 a marzo 2023, è stato quantificato in più di 1 milione 200mila euro, derivanti dalla vendita illegale di oltre 8 milioni di pezzi contraffatti. La Nintendo, la società giapponese titolare del marchio Pokemon, ha confermato che l'operazione delle Fiamme gialle alessandrine ha permesso di mettere a segno "uno dei più grossi sequestri avvenuti in Europa negli ultimi tre anni" secondo quanto la finanza stessa riferisce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giocattoli contraffatti: sequestrati più di 3 milioni di prodotti

Today è in caricamento