Giorgio Conti è morto 8 giorni dopo lo schianto in moto: l'ultimo gesto d'amore

La famiglia, che era già stata colpita da un grave lutto, ha dato l'assenso alla donazione degli organi. Il padre: "Speriamo daranno vita ad altre persone in cui vivrai, facendoci felici"

In foto: Giorgio Conti

Giorgio Conti ha lottato a lungo. È morto a soli 24 anni, a 8 giorni dall’incidente in scooter in Borgo Palazzo. Troppo gravi le ferite riportate nello schianto avvenuto nella notte tra lunedì e martedì scorso, in piazza Sant’Anna, quasi all’incrocio con via Calepio. Il mezzo su cui viaggiava ha finito la sua corsa contro i paletti parapedonali.  L’impatto è stato violento, è stato sbalzato dalla moto cadendo rovinosamente a terra e perdendo i sensi. Sul posto è intervenuto in pochi minuti il personale medico del 118 a bordo di un’ambulanza e di un’automedica, che ha soccorso il giovane in arresto cardiocircolatorio.

Il decesso è avvenuto mercoledì 9 settembre all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo. La famiglia ha dato l'assenso alla donazione degli organi.

Il giovane aveva studiato al Centro di formazione professionale (Cfp) del Patronato San Vincenzo di Bergamo, dove si era diplomato con il massimo dei voti. Da  anni lavorava come apprendista elettrauto alla Elettronic Car Service di via Monte Cenisio. “Addio figlio mio – ha scritto il padre Giuseppe su Facebook – ora sei tra le braccia della tua mamma e i tuoi organi speriamo daranno vita ad altre persone in cui vivrai, facendoci felici”.

I funerali saranno celebrati lunedì 14 settembre alle 10 nella chiesa di Ognissanti al Cimitero monumentale di Bergamo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La famiglia era già stata colpita da un grave lutto: la mamma era morta nel 2005 a causa di una malattia. Giorgio si prendeva cura del padre, colpito da invalidità nel 2018, insieme alla sorella due anni più grande di lui. La sorella lo descrive a L’Eco di Bergamo come un ragazzo dal carattere forte, che dimostrava il suo affetto più con i gesti che con le parole. Era molto premuroso e responsabile.

La trave si abbatte sul camion: Michele Murgia muore a 35 anni 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento