rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Vacanze

"Siamo stati picchiati con pugni e calci in Grecia"

Tre giovani napoletani raccontano di essere stati presi di mira da un gruppo di tassisti di Zante, località dove si trovavano in vacanza

Tre giovani turisti partenopei, in vacanza a Zante, sono stati aggrediti da un gruppo di taxisti locali. A raccontare l'episodio, riportato dal Mattino, uno dei ragazzi, che ha spiegato come, mentre si trovavano in sella ai propri scooter, nel centro della movida di Zante a Laganas, siano stati accerchiati da una decina di taxisti che li hanno aggrediti verbalmente, accusandoli, a quanto pare in maniera erronea, di averli tamponati.

Dopo l'aggressione verbale si è passati a quella fisica con spintoni, schiaffi e pugni ai danni dei tre giovani napoletani. Uno di loro ha riportato le ferite più gravi (sospetto distacco della retina) essendo stato ferito all'occhio. (da NapoliToday)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Siamo stati picchiati con pugni e calci in Grecia"

Today è in caricamento