Domenica, 1 Agosto 2021
Lequile / Lecce

Giovanni Caramuscio, ucciso mentre prelevava al bancomat

Il 69enne di Monteroni di Lecce è morto trafitto da diversi colpi di pistola mentre stava prelevando dei soldi presso lo sportello automatico della filiale del Banco di Napoli di Lequile

Giovanni Caramuscio, un 69enne di Monteroni di Lecce, direttore di banca in pensione, è morto ieri sera 16 luglio poco dopo le 23 mentre stava prelevando dei soldi presso lo sportello automatico della filiale del Banco di Napoli di Lequile. Nella cittadina della cintura urbana di Lecce vi era arrivato insieme alla moglie - rimasta in auto a bordo della loro Volkswagen Tiguan a breve distanza - per andare a trovare alcuni familiari. 

Poco dopo essere uscito dall'auto il sessantenne sarebbe stato affrontato da alcuni rapinatori. Poi il suono di diversi colpi esplosi da distanza ravvicinata, con una pistola calibro 7.65, di cui almeno due indirizzati in pieno petto. Un tentativo di rapina sfociato nel sangue, a quanto pare, un delitto tanto feroce quanto insensato, compiuto da due soggetti che sono subito fuggiti a piedi, forse per salire a bordo di qualche veicolo lasciato a breve distanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini sono appena iniziate e sono affidate ai carabinieri, piombati in massa sul posto dalla stazione di San Pietro in Lama e dalla compagnia di Lecce, che hanno delimitato l’intera area in prossimità della banca, laddove si è consumato l’omicidio, con nastro bianco e rosso, e che per prima cosa, sicuramente, visioneranno le videocamere della zona, a partire da quelle della banca stessa, dove potrebbero essere impresse immagini molto utili alla risoluzione del caso.    

Sul posto si è subito recato anche il sindaco di Lequile, Vincenzo Carlà, visibilmente scosso dalla vicenda. “Il fatto desta preoccupazioni, pensavamo che questi episodi fossero lontani dai giorni odierni”, ha commentato. “Domani sicuramente verrà proclamato il lutto cittadino. Mi auguro che si dia un volto a questi criminali”.

Come spiega LeccePrima Lequile è un comune di circa 8mila e 600 abitanti che rientra nell’hinterland di Lecce e che con la limitrofa San Pietro in Lama forma un unico agglomerato. L’edificio che ospita il Banco di Napoli si trova in un’area periferica, di passaggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovanni Caramuscio, ucciso mentre prelevava al bancomat

Today è in caricamento