rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
CRONACA

Giulia, "caduta" dal cavalcavia: il messaggio inquietante su Facebook

Giulia Di Sabatino è morta proprio il giorno del suo compleanno. Sono ancora molti gli interrogativi sul caso. I genitori a "Chi l'ha visto?": "Ora vogliamo la verità"

Giulia Di Sabatino è morta la notte fra il trentuno agosto e il primo settembre - giorno in cui avrebbe compiuto diciannove anni - volando giù da un cavalcavia della provinciale 262 che collega Giulianova a Montone, finendo sull’autostrada A14 tra i caselli di Mosciano e Val Vibrata, in Abruzzo.

La sua morte è ancora avvolta nel mistero. Una morte orribile: i resti della ragazza sono stati scoperti la mattina del primo giorno di settembre, intorno alle 5.30, da chi transitava sull’A14, in corrispondenza della stazione di servizio Tortoreto est. Il corpo, dilaniato dal passaggio di tir e auto, era irriconoscibile.

Giulia è stata buttata viva giù dal cavalcavia, oppure era già morta? Ieri sera Federica Sciarelli, conduttrice del noto programma Rai "Chi l'ha visto?", è tornata a parlare del caso. In studio era presente anche Meri Koci, mamma di Giulia. "Diamo atto alla procura di aver superato la prima ipotesi di suicidio, anche grazie al vostro lavoro", ha detto il legale della famiglia in diretta.

IL MESSAGGIO SU FACEBOOK - Al momento un uomo è indagato per istigazione al suicidio nei confronti della 19enne. Gli investigatori hanno vagliato testimonianze e filmati di una telecamera che riprende la ragazza vagare intorno a mezzanotte a tre chilometri da casa. Quella sera qualcuno le ha dato un passaggio, l’ha portata nei pressi del cavalcavia a mezzanotte e mezzo e lì, da quanto risulta, l’ha lasciata. "E' stato un piacere darti un passaggio, buona notte fiorellino", ha scritto lui su Facebook. Un messaggio inquietante di una persona che non aveva chiesto a Giulia l'amicizia sul social network, secondo la mamma: “Come se marcasse il fatto che... io ti ho dato solo un passaggio, non cercate altro”. 

C'è in tutto un buco di cinque ore, da quando Giulia era ancora viva a quando è morta. Davvero la ragazza si è voluta suicidare gettandosi dal cavalcavia? Che cosa è successo realmente quella notte? La madre di Giulia ha riferito: "Mia figlia nella sua vita non è mai restata un'ora da sola, era timida ma aveva sempre le sue amiche. In una delle ultime foto appare assieme ad un'amica di Tortoreto Alto. Andava alle sagre ed alle feste. Cinque ore quindi, mia figlia da sola non c'è mai stata da quando è nata. Perché avrebbe dovuto restare da sola da mezzanotte fino alle 5 di mattina? Mia figlia è stata con delle persone". La madre della ragazza è convinta che quella sera sua figlia aveva un appuntamento con qualcuno, forse proprio in un posto vicino a quel cavalcavia.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giulia, "caduta" dal cavalcavia: il messaggio inquietante su Facebook

Today è in caricamento