rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Il corpo di Giulio Regeni in Italia, la mamma: "Ho il cuore spezzato"

Un team di esperti è stato incaricato per l'autopsia sul corpo del giovane ricercatore morto in Egitto. "Ti dico grazie, con il cuore spezzato": il dolore della mamma Paola

ROMA - Il corpo di Giulio Regeni sarà a Roma domani. Le spoglie del giovane ricercatore 28enne ritrovato cadavere mercoledì notte al Cairo saranno portate presso l'istituto di medicina legale della capitale. Qui un collegio di esperti - tra cui un tossicologo - presieduto dal professor Vittorio Fineschi procederanno all'autopsia sul corpo del nostro connazionale.

Del caso si occuperà la Procura di Roma e il pm Sergio Colaiocco, già in contatto con la Procura generale del Cairo. Le indagini sono state affidate al Servizio centrale operativo (Sco) della polizia e al Ros dei carabinieri, mentre al momento è stato aperto un fascicolo "contro ignoti" per omicidio, senza ipotizzare il movente legato al terrorismo. 

"Ti dico grazie, con il cuore spezzato". Così stamattina Paola Deffendi, mamma di Giulio, ha risposto a un messaggio di condoglianze arrivato da un amico della Bassa friulana. La donna si trova ancora al Cairo con il marito. Le autorità italiane hanno chiesto un'indagine congiunta ed esortato un veloce rimpatrio della salma, su cui sono stati ritrovati evidenti segni di tortura e prove di una "morte lenta", come trapelato dopo i primi tentativi del Cairo di promuovere l'improbabile pista di un incidente stradale o di un omicidio a sfondo sessuale.

Oggi nella capitale egiziana è arrivato un team di inquirenti italiani. Al telefono con il premier Matteo Renzi, il presidente egiziano ha promesso "ogni sforzo" per arrivare a far luce sulla terribile vicenda. Sulla morte di Giulio Regeni "noi abbiamo un solo obiettivo: la verità. Stanno partendo squadre di investigatori italiani per collaborare con la polizia egiziana e sono convinto che al Sisi non si sottrarrà alla collaborazione e che i buoni rapporti con l'Egitto siano un fluidificante che aiutino nella ricerca della verità". Lo ha detto il ministro dell'interno Angelino Alfano al programma Agorà su Raitre.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il corpo di Giulio Regeni in Italia, la mamma: "Ho il cuore spezzato"

Today è in caricamento