rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
L'incidente aereo / Roma

Giuseppe Cipriano e Marco Meneghello: chi erano i due piloti morti oggi nello scontro tra aerei

Entrambi appartenevano al 60° stormo di Guidonia, si sono scontrati in volo e i rottami degli aerei sono finiti tra le case. Chi erano e cosa sappiamo dell'incidente

Sono il tenente colonnello Giuseppe Cipriano e il maggiore Marco Meneghello i due militari dell'Aeronautica morti oggi 7 marzo nell'incidente aereo avvenuto a Collefiorito, frazione di Guidonia, comune nella periferia est di Roma. Cosa sia accaduto è oggetto di un'inchiesta. Quello che sappiamo finora è che gli aerei U-208 dei due militari, entrambi del 60° stormo di Guidonia, si sono scontrati in volo e i rottami finiti tra le case di viale Roma e via delle Margherite. 

I due aerei caduti a Guidonia

Chi erano Giuseppe Cipriano e Marco Meneghello 

Cipriano era nato a Taranto e aveva 48 anni, Meneghello era di Legnago (Vr) e aveva 46 anni. Entrambi erano istruttori di volo con un’esperienza di migliaia di ore volo sulle spalle. "Hanno perso la vita facendo il loro lavoro al servizio del Paese", si legge in una nota dell'Aeronautica.

Sulla pagina Facebook del Corpo è stato pubblicato un post in ricordo dei due piloti con una foto che li ritrae in divisa, sorridenti, uno accanto all'altro. "Giuseppe e Marco, vogliamo ricordarvi così, con i vostri volti sorridenti, appassionati del volo ed entusiasti del vostro lavoro".

"Avete trasmesso - si legge -  i valori dell'Aeronautica Militare a migliaia di giovani in tutta Italia che oggi sicuramente avranno un pensiero per voi. Ancora una volta, la nostra grande famiglia è costretta a fare i conti con un devastante dolore che ha profondamente scosso tutti noi. Giuseppe e Marco non erano solo nostri colleghi, erano nostri fratelli. Due piloti del 60° Stormo di Guidonia rimasti vittime di un tragico incidente aereo mentre erano ai comandi dei loro velivoli U-208, nel corso di una missione addestrativa nelle vicinanze dell’aeroporto".

Il testimone dell'incidente aereo: "Li ho visti precipitare"

Secondo quanto raccontato a RomaToday da alcuni testimoni, i velivoli, quattro in tutto, stavano facendo delle evoluzioni.  A un tratto due di loro sarebbero venuti a contatto. Un aereo è precipitato su un'auto in via delle Margherite. L'altro, invece, in viale Roma, in un'area a pochi chilometri dall'aeroporto civile di Guidonia. Per i due piloti militari non c'è stato nulla fare.

In molti hanno assistito alla scena. "Li ho visti precipitare sotto i miei occhi" racconta Simone a RomaToday. "Erano 4 aerei. Uno ha perso l'ala dietro e ha iniziato a roteare su se stesso fino a precipitare e prendere fuoco. Sembrava stessero facendo prove di formazione". "Era sopra la mia testa e ho sentito che il motore si fermava dopo uno scoppio", dice un'altra testimone. 

Tutte le notizie su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giuseppe Cipriano e Marco Meneghello: chi erano i due piloti morti oggi nello scontro tra aerei

Today è in caricamento