Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca Torino

Omicidio Rosboch, l'ennesimo mistero: non si trova la pistola di Gabriele Defilippi

Non c'è traccia dell'arma di Defilippi, quella che l'amico-amante Roberto Ober dice di aver nascosto nei boschi. La pistola potrebbe collegare i due a un altro omicidio

Gloria Rosboch e Gabriele Defilippi

Tanti sono ancora i misteri intorno all'omicidio di Gloria Rosboch. I carabinieri sono alla ricerca della pistola di Gabriele Defilippi: il suo amico-amante Roberto Obert avrebbe dovuto farla sparire e ha raccontato di averla gettato nei boschi di Rocca Canavese.

Di quell'arma però non c'è traccia e le ricerche nei boschi condotte carabinieri, accompagnati da Obert, si sono concluse senza esito. Obert resta in carcere insieme a Defilippi e alla madre di quest'ultimo, Caterina Abbattista.

L'arma non è stata utilizzata per uccide l'insegnante lo scorso 13 gennaio ma potrebbe aiutare gli inquirenti a far luce su un altro delitto, quello del pregiudicato Pierpaolo Pomatto. Ipotesi al momento però priva di riscontri. I due omicidi sarebbero collegati da alcune banconote false trovate accanto al cadavere di Pomatto, le stesse che Obert dice di aver bruciato dopo che gli erano state consegnate da Defilippi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Rosboch, l'ennesimo mistero: non si trova la pistola di Gabriele Defilippi

Today è in caricamento