Giovedì, 18 Luglio 2024
Colossi "a terra" / Bologna

La protesta degli ambientalisti anti-suv: sgonfiate le gomme di 70 auto

Il gesto è stato rivendicato dal gruppo internazionale anti-suv Tyre Extinguishers, che ha preso di mira i "giganti" della strada: "L'utilizzo di queste auto andrebbe limitato, ha reso le città più pericolose e inquinate

"Ti arrabbierai, lo sappiamo. Non ce l’abbiamo con te, ma con la tua auto". Recita così il volantino lasciato sul parabrezza di 70 suv parcheggiati a Bologna, che stamattina i proprietari hanno ritrovato con le gomme a terra. Non un atto di vandalismo fine a se stesso, ma una protesta rivendicata dal gruppo internazionale noto come Tyre Extinguishers, che a partire dal marzo del 2022 ha iniziato a compiere azioni dimostrative come quella avvenuta a Bologna. Nulla che possa arrecare danno alle persone, come appunto il gesto di sgonfiare le gomme, senza ovviamente andare a tagliare gli pneumatici.

Sgonfiate le gomme di 70 suv: la protesta a Bologna

Il motivo di tutto questo? Viene scritto dagli ambientalisti nel volantino: "Le ragioni del nostro gesto sono spiegate nel volantino che vi alleghiamo e che abbiamo lasciato sul parabrezza di ogni auto in modo da informare i proprietari ed evitare che questi si mettessero alla guida in condizioni non sicure. Ci siamo accertati che sulle auto coinvolte non fossero presenti contrassegni che indicassero la presenza di persone con disabilità e di medici".

"L’abbiamo fatto perché utilizzare un’auto enorme come questa in una città come Bologna ha conseguenze altrettanto enormi per tutti gli altri - prosegue il volantino -L’industria delle auto è molto abile a convincerci che abbiamo bisogno di auto gigantesche per muoverci, ma l’utilizzo dei suv nei centri urbani ha reso le città più pericolose e inquinate. Le polveri sottili nell’aria uccidono migliaia di persone ogni anno (60mila solo in Italia) e la tua auto purtroppo contribuisce a queste morti. Non solo, i SUV hanno più probabilità di uccidere persone nelle collisioni, e non solo per la loro mole. Vari studi mostrano che i conducenti di suv sono più propensi a correre rischi sulla strada. Auto enormi come questa fanno sentire al sicuro chi è al loro interno, ma mettono in pericolo tutti quelli al di fuori di esse".

La battaglia contro i suv

Gli ambientalisti lanciano anche un appello alle persone prese di mira: "I decisori politici avrebbero dovuto limitare l’uso di mezzi come questo alle (poche) persone che ne hanno davvero bisogno. Ma dato che non si è fatto nulla per limitare il loro impatto sulle città, abbiamo deciso di agire direttamente con quest’azione dimostrativa, come tante persone stanno facendo in tutta Europa. Vogliamo che possedere auto come questa diventi sconveniente, come la loro diffusione è sconveniente per tutti".

Alla fine arrivano le scuse: "Abbiamo solo sgonfiato lo pneumatico (con un’innocua lenticchia), non abbiamo fatto nessun altro danno. Lo sappiamo che hai lavorato duramente per permetterti un’auto come questa, ci dispiace averlo dovuto fare. Purtroppo le industrie sanno creare in noi bisogni che non abbiamo realmente. Ormai quest’auto ce l’hai. Però per oggi puoi spostarti a piedi, in bici o con i mezzi pubblici. E in futuro ribellati a chi cerca di convincerti che bisogna avere sempre di più. Per vivere meglio è necessaria la collaborazione di tutti".

Continua a leggere su Today...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La protesta degli ambientalisti anti-suv: sgonfiate le gomme di 70 auto
Today è in caricamento