Domenica, 17 Ottobre 2021
Persone scomparse

Scomparsa Piscaglia, le ossa ritrovate non sono di Guerrina

Le analisi dei Ris non lasciano spazio a dubbi: il cromosoma estratto dai resti dello scheletro appartiene ad un uomo

Le ossa trovate in una piccola cappella del cimitero di Sestino, in provincia di Arezzo, non sono di Guerrina Piscaglia.  Le analisi del Ris, condotte a tempo di record sulle ossa, non lasciano spazio a dubbi: come riporta Il Secolo XIX, il cromosoma individuato ed estratto dai resti dello scheletro appartiene senza ombra di dubbio ad un uomo di cui al momento non si conosce l'identità. 

I resti ritrovati nella cappella erano stati in un primo momento giudicati compatibili con la donna scomparsa da Ca’ Raffaello. L'unica cosa certa ora che è quel corpo è stata lasciato per settimane all'aria aperta, per poi essere bruciato e tagliato. Solo allora i resti sarebbero stati poi nascosti in quell'ossario in cui sono stati trovati sabato 4 marzo. 

Guerrina Piscaglia, 50 anni, è scomparsa il primo maggio del 2014. Al momento c'è un solo indagato, padre Gratien Alabi, un religioso congolese con cui la donna avrebbe avuto una relazione. Una certezza ci sarebbe già: chiunque sia stato, non può avere fatto tutto da solo, in special modo nella fase dell'occultamento del cadavere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsa Piscaglia, le ossa ritrovate non sono di Guerrina

Today è in caricamento