Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Elezioni in Sicilia, il Fatto confonde i cognomi e intervista il politico sbagliato

Sul giornale finisce pubblicata un'intervista sulle elezioni siciliane attribuita all'ex ministro Dc Calogero Mannino, mentre in realtà il giornalista ha parlato con Nino Mannino, storico esponente siciliano del Pci

Il Fatto Quotidiano ha pubblicato un'intervista sulle prossime elezioni regionali in Sicilia attribuendola a Calogero Antonio Mannino, ex ministro della Democrazia Cristiana. Peccato però che il giornale diretto da Marco Travaglio abbia intervistato la persona sbagliata: a parlare al telefono con il giornalista Luca De Carolis non è stato l'ex esponente Dc bensì Antonino Mannino, ex parlamentare siciliano del Partito Comunista italiano. 

In una nota all'Ansa, l'ex ministro Dc ha smentito "di aver mai parlato con il giornalista e di avere mai rilasciato l'intervista pubblicata", spiegando di non voler cadere "nella tentazione della costruzione per intrigo" e supponendo che all'origine della spiacevola vicenda ci sia stato "un equivoco" che definisce "alquanto surreale" e "che De Carolis e la direzione del Fatto potranno immediatamente chiarire". 

E di equivoco si tratta, visto che Antonino Mannino ha confermato di aver parlato con un giornalista del Fatto, che gli aveva chiesto un commento sulle regionali in Sicilia. 

Il precedente

Nel 2015, Il Fatto Quotidiano finì nella bufera per una vicenda analoga. Il 25 febbraio uscì una dichiarazione attribuita a Paolo Fontanelli, Questore della Camera dei Deputati, in merito alla questione dei vitalizi per i parlamentari condannati.

Fontanelli smentì di aver mai parlato con un giornalista del Fatto e il giornale pubblicò una risposta il giorno dopo da parte del giornalista: "Nell'articolo di ieri sui vitalizi agli ex parlamentari, infatti, gli ho attribuito delle frasi che Fontanelli non ha pronunciato ("Non leggo i giornali, non ne so niente", "Non mi interessante a me, 'ste cose", "Non ho tempo da perdere) e che, invece, mi sono state riferite da un'altra persona". All'origine di tutto "un errore fortuito nella consultazione della rubrica del cellulare - e un successivo malinteso con il mio interlocutore". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni in Sicilia, il Fatto confonde i cognomi e intervista il politico sbagliato

Today è in caricamento