rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca Foggia

Puglia, brucia il Gargano: in 24 ore distrutti 300 ettari di bosco

Ad alimentare le fiamme, il mix letale costituito dalle forti raffiche di scirocco unite alle temperature record degli ultimi giorni, prossime ai 40°

Il Gargano continua a bruciare: incenerite dalle fiamme, nelle ultime 24 ore, centinaia di ettari di bosco, macchia mediterranea e pascolo. Una grandissima perdita per il 'polmone verde' dello sperone di Puglia: ad una prima stima, infatti, si parlerebbe di oltre 300 ettari andati in fumo, in vari punti del Promontorio.

Attivi da ieri sera più focolai su più fronti, che hanno interessato entrambi i versanti del Gargano: i roghi più difficili da domare in agro di Mattinata, Cagnano Varano e Carpino. Altri incendi sono stati registrati oggi a San Nicandro Garganico, Rignano Garganico, San Giovanni Rotondo e San Marco in Lamis. Al lavoro, da terra, numerose squadre dei vigili del fuoco, carabinieri forestali, operai dell'Arif e volontari della protezione civile.

In azione anche mezzi aerei, che hanno effettuato decine di lanci di acqua e liquido ritardante soprattutto sulla zona di Monte Saraceno, a Mattinata, e a Cagnano Varano dove si è evitato che le fiamme lambissero alcune masserie. Ad alimentare le fiamme, sicuramente il mix letale costituito dalle forti raffiche di scirocco unite alle temperature record degli ultimi giorni, prossime ai 40°.

La notizia su FoggiaToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Puglia, brucia il Gargano: in 24 ore distrutti 300 ettari di bosco

Today è in caricamento