rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Torino

Distrutto dalle fiamme il presidio No Tav: "Attentato mafioso, era vuoto per puro caso"

A fuoco in Val di Susa la costruzione realizzata nel 2005. Il movimento No Tav: "Per un puro caso questa notte il presidio era vuoto. Alcuni ragazzi di Pesaro in questi giorni avrebbero dormito proprio in questo presidio ma per un impegno improvviso avevano rinunciato"

VAIE (TORINO) - Nella notte tra venerdì e sabato è andato a fuoco in Val Susa il presidio No Tav. E' successo a Vaie, in provincia di Torino.

La costruzione, realizzata nel 2005 in legno e tubi di metallo, è stata distrutta dalle fiamme. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che non hanno trovato alcun innesco, e i carabinieri, che indagano sull'accaduto. Sul posto sono intervenuti anche numerosi No Tav, che hanno annunciato una conferenza stampa.

Dal movimento No Tav, attraverso le pagine del sito notav.info, il commento ai fatti è durissimo: "Il fuoco per mano dolosa e mafiosa è stato appiccato in modo vigliacco nella parte posteriore e nascosta del presidio. Nonostante il rapido intervento dei no tav di Vaie e successivamente dei vigili del fuoco il presidio è stato completamente distrutto. Per un puro caso questa notte il presidio era vuoto. Alcuni ragazzi no tav di Pesaro in questi giorni avrebbero dormito proprio in questo presidio ma per un impegno improvviso avevano rinunciato al loro viaggio in valle di Susa. Oltre al presidio distrutto si sarebbero potuti quindi avere danni molto più gravi e irreparabili"

"La mia solidarieta' agli attivisti No Tav di Vaie per l'incendio del loro presidio. Chi ha compiuto questo gesto e' un delinquente". E' quanto afferma Stefano Esposito, parlamentare del Pd, sui social network. Esposito e' conosciuto per le sue posizioni Si' Tav e ha spesso innescato polemiche con il movimento che si oppone alla ferrovia Torino-Lione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distrutto dalle fiamme il presidio No Tav: "Attentato mafioso, era vuoto per puro caso"

Today è in caricamento